“CORTO DORICO FILM FEST 2021”

XVIII EDIZIONE

Dal 4 al 12 dicembre 2021

 

“ANTICORPI”
IL CINEMA PER LA RIGENERAZIONE

 

DOMENICA 5 DICEMBRE

*Ore 11 – Corto Slam –  Short on rights /A Corto di diritti 

*Ore 15 – Scuola di Cinema per Ragazzi e Ragazze con il workshop di Recitazione Cinematografica a cura di Lorenzo Bastianelli

*Ore 15 – Incontro con Officine Mattòli

*Ore 16 – Incontro “Le tendenze del mercato del cinema e il ruolo delle regioni”

*Ore 17 – Dorico virtuale – proiezioni in VR: “Vulcano” di Omar Rashid con la voce di Valentina Lodovini 

*Ore 17.30 – Omaggio a Luciano Tovoli con il libro “Suspiria e dintorni: Conversazione con Luciano Tovoli”

*Ore 18.30 – proiezione film: “Suspiria”

*Ore 20.15 – Territori – “Il viaggio del viaggio” di Davide Lomma (anteprima nazionale)

*Ore 21.15 – proeizione “Professione: reporter”

*Ore 21.30 – Segnale d’Allarme – La Mia Battaglia VR” di Omar Rashid e Elio Germano con Elio Germano

——————————————-

TRA GLI OSPITI di questa edizione

 

LUCIANO TOVOLI, LUDOVICO DI MARTINO, VINICIO MARCHIONI, SARA SERRAIOCCO e il regista MAURO MANCINI, il regista FRANCESCO BRUNI, la regista WILMA LABATE, SIMONA PAGGI (montatrice de La vita è bella), il produttore ANDREA PARIS e il produttore OMAR RASHID

e moltissimi altri

 

73 appuntamenti tra proiezioni di corti, documentari e lungometraggi, incontri, masterclass, workshop per ragazzi

 

co-direzione artistica DANIELE CIPRÌ e LUCA CAPRARA

Mole Vanvitelliana – Ancona

 

Roma, 4 dicembre 2021 – Un’anteprima nazionale, l’omaggio a Luciano Tovoli, una delle semifinali dei concorsi e il cinema in VR sono solo alcuni dei tantissimi appuntamenti della seconda giornata della XVIII edizione di Corto Dorico Film Fest, il festival cinematografico di Ancona, uno dei più autorevoli e popolari d’Italia per quanto concerne i cortometraggi, diretto dal regista e direttore della fotografia Daniele Ciprì e dallo sceneggiatore Luca Caprara, fino a domenica 12 dicembre alla Mole Vanvitelliana di Ancona.

 

73 gli appuntamenti tra incontri in presenza e online (sulla pagina Facebook di Corto Dorico e sul canale Youtube di ArgoWebTv), masterclass, workshop per ragazzi e proiezioni di cortometraggi (nazionali e internazionali), documentari e lungometraggi.

 

IL TEMA – Titolo di quest’anno sarà “Anticorpi – Il Cinema per la rigenerazione”, parola che la direzione artistica del Festival ha individuato come “capace” di sintetizzare il tempo che stiamo vivendo.

 

OSPITI – Tanti sono gli ospiti protagonisti di incontri e masterclass tra i quali uno dei più importanti direttori della fotografia al mondo, Luciano Tovoli al quale sarà anche dedicato un omaggio (domani, domenica 5 dicembre) con la presentazione di un libro a lui dedicato e la  proiezione di due capolavori della storia del cinema di cui è stato direttore della fotografia. Quindi, protagonisti di incontri virtuali con i ragazzi delle scuole superiori di Ancona (in diretta sulla pagina Facebook di Corto Dorico e sul canale Youtube di ArgoWebTv): nei giorni scorsi gli attori Simone Liberati e Selene Caramazza  e lo sceneggiatore e regista Francesco Bruninei prossimi, gli attori Vinicio Marchioni (martedì 14 dicembre, ore 18.30) e Sara Serraiocco (già Nastro d’Argento per Non odiare) e il regista Mauro Mancini (lunedì 6 dicembre, alle ore 18.30). Il regista Ludovico Di Martino (La belva e Skam Italia) terrà una masterclass di regia sabato 11 (alle ore 15.00 alla Sala delle Polveri). Presenti all’inaugurazione i due attori e comici Michele e Stefano Manca, conosciuti come il duo Pino e gli Anticorpi, per anni a Colorado e al Festival di Sanremo nel 2016, per la proiezione del film nel quale sono protagonisti, “I giganti”. A Corto Dorico saranno presenti anche il produttore e autore Omar Rashid e la giuria che quest’anno è formata dalla regista Wilma Labate (Arrivederci Saigon, La mia generazione, Signorina Effe), dal produttore del gruppo Groenlandia, Andrea Paris (Smetto quando voglio, Il Primo Re) e dalla montatrice nominata agli Oscar per La vita è bellaSimona Paggi e molti altri. Il programma completo è su www.cortodorico.it

 

PROGRAMMA di DOMENICA 5 DICEMBRE

Ad aprire questa seconda giornata di Corto Dorico, alle ore 11.00 all’Auditorium della Mole Vanvitelliana sarà Corto Slam –  Short on rights /A Corto di diritti, semifinale introdotta quest’anno  anche nel concorso internazionale Short on Rights /A Corto di dirittidedicato ai cortometraggi internazionali che trattano temi legati ai diritti umani, in collaborazione con Amnesty International Italia. Sono 6 i corti scelti per la semifinale: “Store Policy” di Sarah Arnold“Memories of Crossing” di Alberto Segre, “We Will Be the Greatest” di Jelena Vujović, “Belarusian” di Óscar Enríquez, “Burned” di Fatemeh Mohammadi, “7th of August” di Michał Bolland. Il corto più votato dal pubblico, vincitore della semifinale, entrerà a far parte della finalissima del concorso internazionale Short on Rights /A Corto di diritti (venerdì 10 dicembre all’Auditorium)in cui si assegnerà il Premio Amnesty International “Short on Rights/A Corto di Diritti”.(ingresso 5 euro)

 

Alle ore 15.00 alla Sala delle Polveri della Mole Vanvitelliana primo appuntamento con la Scuola di Cinema per Ragazzi e Ragazzecon il workshop di Recitazione Cinematografica a cura di Lorenzo Bastianelli per conoscere i trucchi e le tecniche della recitazione cinematografica: lo sguardo, la postura, la dizione, le pause, come muoversi sul set e quali regole bisogna sapere per partecipare ad un casting. Ingresso libero su prenotazione. Posti limitati Info e prenotazioni: www.facebook.com/scuoladelleartiperbambini. Una delle mission dell’Associazione Nie Wiem che organizza Corto Dorico è quella di attivare laboratori permanenti di alfabetizzazione alle arti per ragazzi e anche dei workshop durante il Festival. Lo fa da diversi anni con La Scuola delle Arti per Bambini e Bambine, tra gli 8 e i 10 anni, e da quest’anno con la Scuola di Cinema per Ragazzi e Ragazze dagli 11 ai 13 anni, entrambe ideate e dirette da Natalia Paci. 

 

Alle ore 15.00 all’Auditorium della Mole Vanvitelliana ci sarà l’incontro Officine Mattòli: fare cinema nelle Marche. Da oltre dieci anni la scuola di cinema Officine Mattòli è il punto di riferimento in regione per la didattica cinematografica, potendo vantare tra i suoi docenti importanti personalità del cinema italiano quali Filippo Timi, Caterina Carone, Daniele Gaglianone, Francesco Amato, Stefania De Santis e Gaetano Bruno. L’associazione OffiCine Mattòli nasce a Tolentino (MC) nel 2010, per supportare e gestire l’omonimo istituto di formazione e le ulteriori iniziative ad esso connesse. Dopo aver dedicato loro uno speciale evento online all’interno della scorsa edizione del Festival, Corto Dorico darà nuovamente spazio a questa realtà attraverso un incontro di presentazione delle nuove attività formative, alla presenza dei docenti. (ingresso libero)

 

Alle ore 16.00 all’Auditorium della Mole Vanvitelliana “Le tendenze del mercato del cinema e il ruolo delle regioni”, un confronto tra studiosi e operatori sulle strategie di sviluppo delle Marche, in collaborazione con Univpm – Università Politecnica delle Marche.Corto Dorico rinnova anche quest’anno la sua attenzione nei confronti delle materie legate all’economia del cinema e propone per questa edizione una tavola rotonda composta da esperti e professionisti del settore, in cui dopo aver delineato le tendenze più recenti del mercato del cinema e dell’audiovisivo, si confronteranno le strategie di sviluppo perseguite da alcune regioni europee con quelle della regione Marche e con le richieste degli operatori. Intervengono all’incontro: Paolo Seri, UNIVPM – Università Politecnica delle Marche, Marco Cucco, Università di Bologna, Henry Secchiaroli, Presidente CNA Cinema Marche, Damiano Giacomelli, Comitato autori e professionisti cinema Marche, Rebecca Liberati, Presidente Unione marchigiana interpreti audiovisivo (M.I.A.) ed una rappresentante di Mujeres nel Cinema Marche. (ingresso libero)

 

Alle ore 17.00 alla Sala Boxe della Mole Vanvitelliana Dorico virtuale – proiezioni in VR a cura del più importante regista e produttore italiano di contenuti VR Omar Rashid, sezione con cui Corto Dorico prosegue il focus sui nuovi linguaggi dell’audiovisivo e si lancia alla scoperta della realtà virtuale, grazie alla partnership con Rai Cinema Channel, che permetterà alla Sala Boxe della Mole Vanvitelliana di trasformarsi per cinque giornate in un’autentica Sala VR. Il pubblico del Festival avrà modo di ammirare una selezione di 5 tra le più interessanti opere italiane in realtà virtuale, all’interno di una speciale sezione curata da Omar Rashid, già ospite del Festival nel 2017, assieme ad Elio Germano, con il laboratorio Storie dell’Appennino realizzate nelle aree colpite dal sisma. Si parte con Vulcano di Omar Rashid con la voce di Valentina Lodovini, che mostra l’eruzione del vulcano islandese sul monte Fagradalsfjall, dopo 800 anni di inattività. La realtà virtuale trasporta lo spettatore in un luogo inesplorabile, fino a condurlo ai piedi del vulcano e rispolverano il legame ancestrale uomo-terra e scatenano nello spettatore un istinto primordiale dimenticato da tempo. Il film verrà replicato sempre in Sala Boxe alle ore 18.00 – 19.00 – 20.00.  (ingresso 5 euro 10 posti disponibili per ciascuna proiezione)

 

Alle ore 17:30 alla Sala delle Polveri della Mole Vanvitelliana Incontro con Luciano Tovoli e Daniele Ciprì. Corto Dorico ha il piacere e l’onore di omaggiare uno dei più grandi direttori della fotografia della storia del cinema: Luciano Tovoli. Eclettico, colto, innovatore, Tovoli e la sua luce hanno “illuminato” una delle epoche più straordinarie del nostro cinema e non solo.  L’omaggio a Luciano Tovoli, inizia con la presentazione del libro Suspiria e dintorni: Conversazione con Luciano Tovoli scritto da Piercesare Stagni e Valentina Valente, edito da Artdigiland. 

 

Alle ore 18.30 all’Auditorium della Mole Vanvitelliana proiezione del film Suspiria di Dario Argento con Jessica Harper, Flavio Bucci, Alida Valli, alla presenza di Luciano Tovoli. La talentuosa ballerina americana Susy si trasferisce in Germania per frequentare la prestigiosa Accademia di Danza di Friburgo. Il suo arrivo nella scuola è funestato da una terribile tempesta in cui perde la vita un’altra studentessa uccisa con violenza. Solo successivamente la nuova arrivata scopre che la scuola era stata fondata da un’emigrata greca ritenuta da molti una strega che all’interno dell’accademia insegnava anche magia nera. Ma la magia esiste e il suo uso può avere terribili conseguenze. Suspiria sarà proiettato nella versione restaurata curata dal direttore della fotografia Luciano Tovoli.
(ingresso 5 euro).

 

Alle ore 20.15 alla Sala delle Polveri proiezione in anteprima nazionale de Il viaggio del viaggio del filmmaker ed antropologo Davide Lomma, alla presenza degli autori Giampiero Solari e Paola Galassi e del cast. È il primo appuntamento della sezione Territori con cui Corto Dorico riflette sul territorio marchigiano e sul cinema che lo racconta, sempre partendo da quella ricognizione sul reale che da qualche anno è uno dei cardini della sua programmazione. Il documentario racconta allestimento e tournée di una compagnia di 25 persone tra attori e staff, interamente marchigiana, dello spettacolo “Brancaleone viaggio d’inizio millennio” nei territori del cratere sismico marchigiano, nell’estate 2020. Desiderando rinnovare l’interesse per i territori che hanno subito il terremoto, illustrarne bellezza naturale e desolazione post sisma, associando la voglia di rinascita di Brancaleone da Norcia e della sua armata a quella delle comunità marchigiane e dei suoi comuni, il linguaggio latineggiante di Brancaleone e dei suoi personaggi si fa sempre più marchigiano, le disgrazie da cui fugge Brancaleone alludono a Covid e terremoto e il suo viaggio verso Aurocastro diventa metafora di un viaggio di rinascita. (ingresso libero)

 

Alle ore 21.15 all’Auditorium della Mole Vanvitelliana si conclude l’Omaggio a Luciano Tovoli con la proiezione del film Professione: reporter di Michelangelo Antonioni con Jack Nicholson e Maria Schneider. Alla presenza di Luciano Tovoli. David Locke, giornalista di successo, lanciatissimo nella sua professione ma ormai sazio e annoiato dalla vita, scopre un giorno l’opportunità di ricominciare tutto da capo: rinvenuto in Africa il cadavere di un uomo che gli somiglia, inscena una finta morte e assume l’identità del defunto. Ma non ha fatto i conti con un particolare: l’uomo era un trafficante d’armi che riforniva il movimento di ribellione locale e David si trova adesso invischiato in affari molti pericolosi. Con l’aiuto di una giovane donna, tenterà di eludere le autorità e i detrattori del trafficante che gli stanno dando la caccia. Professione: reporter sarà proiettato nella versione restaurata curata dal direttore della fotografia Luciano Tovoli. (ingresso 5 euro)

 

Alle ore 21.30 alla Sala Boxe della Mole Vanvitelliana prosegue Dorico virtuale – proiezioni in VR con Segnale d’Allarme – La Mia Battaglia VR di Omar Rashid e Elio Germano con Elio Germano. Nato dallo spettacolo teatrale di cui era attore unico e regista, scritto a quattro mani con Chiara Lagani, questo VR movie nasce dalla collaborazione con Omar Rashid (co-regista del film) ed il progetto multimediale Gold, di cui Rashid è fondatore. Qual è l’allarme? Questo nostro tempo, il diffondersi del pensiero assolutista fomentato da un’informazione deformata di cui la nostra società è vittima. Le nuove tecnologie che hanno cambiato la comunicazione, se da un lato si propongono come democratiche, dall’altro facilitano la manipolazione del pubblico. Attraverso e grazie alla VR lo spettatore sarà portato ad immergersi nell’opera teatrale diventandone parte. Assisterà ad un monologo che sarà un crescendo e allo stesso tempo una caduta verso il grottesco. Segnale d’Allarme racconta una storia vera, la nostra. Il film verrà replicato sempre in Sala Boxe il 6.12 alle ore 21.30; il 7.12 alle ore 21.30; l’8.12 alle ore 11.00, 15.00 e 21.30. (ingresso10 euro – 10 posti disponibili per ciascuna proiezione)

 

Il Festival Corto Dorico è co-organizzato dall’associazione Nie Wiem e dal Comune di Ancona con il contributo del MiC, Regione Marche, Università Politecnica delle Marche, Fondazione Marche Cultura e Garante Regionale dei Diritti della Persona – Marche, con il sostegno di Amnesty International Italia, Polo9, Associazione La Locura.

 

Nel corso degli anni Corto Dorico ha avuto l’onore di avere come ospiti e giurati nomi come Elio Germano, Gianni Amelio, Pupi Avati, Matteo Garrone, Ugo Gregoretti, Claudio Giovannesi, Giuseppe Lanci, Marco Spoletini, Cristiano Travaglioli, Matteo Rovere, Gabriele Mainetti, Matteo Cocco, Piera Detassis, Giacomo Ciarrapico, Matilde Barbagallo, Maurizio Nichetti, Ruggero Deodato, Marco Bechis, Gianfranco Pannone, Valentina Carnelutti, Alessandro Rossetto, Edoardo Winspeare, Alessandro Piva, Agostino Ferrente, Valeria Golino, Michele Riondino, Sydney Sibilia, Marco D’Amore, Daphne Scoccia, Marco e Antonio Manetti, Serena Rossi, Carlo Macchitella.