Salto in lungo

La sezione Salto in lungo di Corto Dorico – da sempre dedicata alle opere

d’esordio di autori che dopo corti, installazioni, clip, pubblicità, documentari, sono riusciti a realizzare il loro primo lungometraggio – anche quest’anno si conferma come una finestra aperta sul miglior nuovo cinema d’autore: 5 lungometraggi opere prime che concorreranno per il Premio Ucca

Giovani Salto in lungo, più – novità di questa edizione – un film di apertura

fuori concorso (“Ovunque proteggimi”) che arriverà ad Ancona in anteprima a

ridosso della sua uscita nazionale e un film di chiusura del concorso (“Sulla

mia pelle”), evento speciale, che riporterà in sala il film più discusso, amato

e importante di questa stagione cinematografica.

Ad una giuria di 100 studenti delle scuole superiori di Ancona il compito, come lo scorso anno, di decretare il vincitore. Il Premio Ucca Giovani Salto in Lungo permetterà al film vincitore la circuitazione in una rete di sale nazionali partner del Festival Corto Dorico.

Selezione a cura di:

Dario Bonazelli — distributore

Ilaria Feole — critico cinematografico

Alessio Galbiati — critico cinematografico


2 dicembre 2O18

ore 21:00

auditorium

Saltoin lungo: film di apertura — evento speciale fuori concorso

Ovunque proteggimi di Bonifacio Angius

con Alessandro Gazale, Francesca Niedda, Antonio Angius, Gavino Ruda, Teresa Soro

Italia, 2018 – 94 minuti

Proiezione alla presenza del regista Bonifacio Angius

 

 Alessandro, dopo una vita sprecata alla slot-machine, a pontificare sbronzo fin dal mattino e a sperare nella fortuna di un gratta e vinci, non avrebbe mai immaginato che l’amore potesse tornare a cinquant’anni. In una corsia d’ospedale. È qui che incontra Francesca. Grandi occhi verdi, malinconici e luminosi, i modi spontanei di una bambina. I biglietti della nave per la Sardegna in tasca, per lei e per Antonio, cinque anni appena. Alessandro e Francesca sono finalmente fuori dall’ospedale, in viaggio verso un’ultima occasione. 

 

Bonifacio Angius regista, sceneggiatore, direttore della fotografia e produttore, ha frequentato corsi specialistici in Italia e all’estero. I suoi corti hanno ricevuto riconoscimenti in numerosi festival internazionali. Nel 2014 realizza “Perfidia”, lungometraggio presentato a Corto Dorico Salto in lungo e come unico film italiano in concorso alla 67° edizione del Festival di Locarno, dove si aggiudica il premio della giuria dei giovani critici. Il suo secondo lungometraggio “Ovunque Proteggimi” è prodotto per Ascent film e RAI cinema. 

 

ingresso 5 euro



3 dicembre 2O18

ore 21:00

auditorium

Salto in lungo: selezione ufficiale — concorso

Favola di Sebastiano Mauri

con Filippo Timi, Lucia Mascino, Luca Santagostino, Sergio Albelli, Piera Degli Esposti 

Italia, 2017 – 87 minuti

 

Stati Uniti anni ’50 una tipica casa a due piani in cui si incontrano i

personaggi della nostra storia. Aspirazioni e sogni prendono corpo, si

scontrano, crollano e si realizzano. Un sogno, forse, in cui tutti possono

finalmente essere quello che vogliono, ma c’è sempre un prezzo da pagare,

soprattutto se questo avviene nella mente del protagonista. Una commedia

fantastica, surreale, visionaria per confrontarsi con temi attuali e importanti

attraverso un’estetica “sfarzosa e divertente”.

 

Sebastiano Mauri è di origine italo-argentina ha lavorato tra Milano, New York e Buenos Aires. Si è laureato alla scuola di cinema della New York University e per i suoi corti ha vinto il Warner Brothers Award e il Martin Scorsese Post-Production Award. Ha studiato alla Byam Shaw School of Art

di Londra e all’Art  Students League di New York. Artista visivo, le sue opere sono state esposte in gallerie e musei di tutto il mondo. Ha pubblicato due romanzi, “Goditi il problema” e il manifesto “Il giorno più felice della mia vita”, entrambi con Rizzoli.. 

 

ingresso 5 euro



4 dicembre 2O18

ore 18:30

auditorium

Salto in lungo: selezione ufficiale — concorso

Manuel di Dario Albertini

con Andrea Lattanzi, Francesca Antonelli, Renato Scarpa, Giulia Elettra Gorietti, Raffaella Rea 

Italia, 2017 – 98 minuti

 

Manuel, diciott’anni, esce da un istituto per minori privi di sostegno familiare e, per la prima volta, assapora il gusto dolceamaro della libertà. Sua madre Veronica, chiusa in carcere, vorrebbe tanto tornare indietro e ricominciare. Questi i personaggi strappati dalla realtà e trasportati dentro un film che è prima di tutto un pedinamento sull’uomo, sulle sue speranze e le sue piccole viltà.

 

Dario Albertini dalla fotografia è passato al documentario curandone tutte le fasi dalle riprese al suono, musiche e fotografia. È autore di tre documentari pluripremiati: “Slot – Le intermittenti luci di Franco” (Premio D.E.R Visioni Doc – Premio “Adriano Asti” Miglior Documentario – Premio Cinema documentario – Premio Marcellino De Baggis – Premio Doc/it Professional Award finalista), “La Repubblica dei Ragazzi”, prodotto insieme a Rai Cinema (Premio 400 colpi Vittorio Veneto Film Festival – Premio Cinema Fedic), “Incontri al mercato” (Premio “Franco Basaglia” – Premio ITFF). “Manuel” è il suo primo

lungometraggio di finzione. 

 

ingresso 5 euro



5 dicembre 2O18

ore 21:00

auditorium

Salto in lungo: selezione ufficiale — concorso

Un giorno all’improvviso di Ciro D’Emilio

con Anna Foglietta, Giampiero De Concilio, Fabio De Caro, Massimo De Matteo, Biagio Forestieri

Italia, 2018 – 88 minuti

Proiezione alla presenza del regista Ciro D’Emilio

 

Antonio ha diciassette anni e un sogno: essere un calciatore in una grande squadra.Vive in una piccola cittadina di una provincia campana, una terra in cui cavarsela non è sempre così facile. A rendere ancora più complessa la situazione c’è la bellissima Miriam, una madre dolce ma fortemente problematica che lui ama più di ogni altra persona al mondo. Inoltre, Carlo, il padre di Antonio, li ha abbandonati quando lui era molto piccolo e Miriam è ossessionata dall’idea di ricostruire la sua famiglia.

 

Ciro D’Emilio è un regista e sceneggiatore. Dopo la laurea al DAMS all’Università degli studi di Roma Tre, lavora come assistente alla regia per Stefano Sollima, Francesca Comencini, Claudio Cupellini. Ha realizzato diversi corti ottenendo consensi in tutto il mondo. Il suo ultimo corto, “Piove” (2017), ha partecipato ad oltre 60 festival (tra cui Corto Dorico) in tutto il mondo ricevendo diversi premi. Nel 2018 scrive e dirige il suo primo

lungometraggio, “Un giorno all’improvviso”, in concorso nella sezione Orizzonti alla 75ª Mostra del Cinema di Venezia.

 

ingresso 5 euro



6 dicembre 2O18

ore 18:30

auditorium

Salto in lungo: selezione ufficiale — concorso

La terra dell’abbastanza di Damiano D’Innocenzo e Fabio D’Innocenzo

con Andrea Carpenzano, Matteo Olivetti, Milena Mancini, Max Tortora, Luca Zingaretti

Italia, 2018 – 96 minuti

 

Mirko e Manolo sono due giovani amici della periferia di Roma. Bravi

ragazzi, fino al momento in cui, guidando a tarda notte, investono un uomo e

decidono di scappare. La tragedia si trasforma in un apparente colpo di

fortuna: l’uomo che hanno ucciso è un pentito di un clan criminale di zona e

facendolo fuori i due ragazzi si sono guadagnati un ruolo, il rispetto e il

denaro che non hanno mai avuto. Un biglietto d’entrata per l’inferno che

scambiano per un lasciapassare verso il paradiso.

 

Damiano e Fabio D’Innocenzo sono registi e sceneggiatori. Hanno trascorso la loro infanzia nei sobborghi di Roma, dedicandosi alla pittura, scrivendo poesie e scattando fotografie. “La terra dell’abbastanza” è il loro primo film.

 

ingresso 5 euro



6 dicembre 2O18

ore 21:00

auditorium

Salto in lungo: selezione ufficiale — concorso

Beautiful things di Giorgio Ferrero

con Van Quattro, Danilo Tribunal, Andrea Pavoni Belli, Vito Mirizzi, Vittoria De Ferrari Sapetto

Italia, 2017 – 94 minuti

Proiezione alla presenza del regista Giorgio Ferrero

 

Van è un manutentore di pozzi petroliferi in Texas. Danilo è capo macchina su un cargo. Andrea è uno scienziato. Vito è il responsabile di un’immensa fossa di rifiuti. Sono inconsapevoli attori del processo che va dalla produzione alla distruzione degli oggetti che alimentano la bulimia del nostro stile di vita. Lei e Lui hanno passato la vita ad accumulare oggetti fino a un punto di saturazione. Cresciuti nel boom della televisione commerciale, sono la prima generazione a essersi emancipata attraverso Internet. Oggi hanno quarant’anni e cercano una via d’uscita.

 

Giorgio Ferrero è un compositore, regista e fotografo. Ha composto e prodotto colonne sonore di decine di film, performance teatrali e installazioni. Ha realizzato visualizzazioni grafiche, campagne fotografiche e

spot per editori e marchi famosi. Alla Biennale College Cinema della 74a Mostra del cinema di Venezia ha presentato il suo primo lungometraggio “Beautiful things” di cui ha curato sceneggiatura, regia e musiche, vincitore del premio come Miglior Film Italiano secondo la giuria giovani e del premio miglior opera prima a Cph:Dox di Copenaghen.

 

ingresso 5 euro



8 dicembre 2O18

ore 17:00

auditorium

Salto in lungo: film di chiusura — evento speciale fuori concorso

Sulla mia pelle di Alessio Cremonini 

con Alessandro Borghi, Jasmine Trinca, Max Tortora, Milvia Marigliano

Italia, 2018 – 100 minuti

Alla proiezione saranno presenti l’attrice Jasmine Trinca e il direttore della

fotografia Matteo Cocco

 

L’ultima settimana nella vita di Stefano Cucchi è un’odissea fra caserme dei carabinieri e ospedali, un incubo in cui un giovane uomo di 31 anni entra sulle sue gambe ed esce come uno straccio sporco abbandonato su un tavolo di marmo.

 

Alessio Cremonini è uno sceneggiatore e regista cinematografico

italiano. Esordisce insieme a Ettore Scola e ad altri registi italiani, come

Gillo Pontecorvo e Mario Monicelli, partecipando al film a episodi “I corti

italiani” (1997), presentato alla Mostra del cinema di Venezia. Lavora come

assistente alla regia di Ettore Scola nel film “La cena” (1998). Nel 2000, Cremonini scrive la sceneggiatura del film “Voci”, tratto dall’omonimo romanzo di Dacia Maraini. Dopo alcuni lavori per la televisione, Cremonini torna al cinema con “Border” (2013), da lui diretto e co-prodotto. Nel 2018, partecipa al festival di Venezia con “Sulla mia pelle”, presentato nella sezione Orizzonti della Mostra.

 

ingresso 5 euro



CORTO DORICO XV EDIZIONE

Ancona 1 – 8 dicembre 2018 

Concorso internazionale per cortometraggi

International short film competition

www.cortodorico.it

organizzato da Nie Wiem

co-organizzato da Comune di Ancona, La Mole

con il contributo di Mibac, Regione Marche, Università Politecnica delle Marche con il sostegno di Amnesty Internatonal Italia, Coop Alleanza 3.0, Cooss Marchecon il patrocinio di Federazione Economia del Bene Comune,  Fondazione Marche Cultura, Ombudsman delle Marche