Metamorfosi Digitali – Patrimonio culturale e nuove tecnologie

Martedì 23.03 alle ore 15:30 | in diretta Facebook e Youtube

Metamorfosi Digitali – Patrimonio culturale e nuove tecnologie

mar 23.03
ore 15:30 | in diretta Facebook e Youtube

Incontro online con Paolo Clini (Università Politecnica delle Marche di Ancona) e Francesco de Melis (Università La Sapienza di Roma)
In collaborazione con UNIVPM

La metamorfosi è anche trasposizione, incontro tra realtà ed ambiti artistici differenti, che dialogano e si contaminano reciprocamente fino a confluire in un unico e comune punto di arrivo.
Il tema del dialogo tra le arti sarà il fulcro di questo incontro con i professori Paolo Clini e Francesco De Melis, esponenti di rilievo nazionale nell’ambito della conservazione del patrimonio culturale, rispettivamente, visivo e sonoro, attraverso l’utilizzo delle più recenti e innovative tecnologie audiovisive.

Il Prof. Paolo Clini, docente del Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Architettura dell’UNIVPM, è responsabile scientifico di DiStoRi Heritage, gruppo di ricerca interdipartimentale sulla Digital Cultural Heritage, la quale si occupa di digitalizzazione dei Beni culturali e architettonici per la prevenzione digitale e la riproduzione di facsimili 3D. Al suo interno operano due distinti filoni: Distori for Architecture per la documentazione architettonica finalizzata al recupero, al restauro e alla conservazione e monitoraggio e Distori for Museum per la valorizzazione dei beni culturali e lo sviluppo di nuove applicazioni di fruizione museale.

Francesco De Melis è compositore, antropologo della musica, produttore, fotografo, cineasta-etnologo e docente in Etnomusicologia alla Sapienza di Roma. Svolge da anni un’intensa attività di ricerca sulla musica tradizionale e l’iconografia dei suoni e sulla teoria e la prassi del film etnomusicologico. Ha effettuato campagne di rilevamento in Brasile sulle tradizioni musicali degli immigrati venetofoni, pubblicando saggi, libri fotografici e documentari. Ha firmato la regia di molti film scientifici sulla musica e la danza tradizionale italiana e promosso il restauro di diversi classici del nostro cinema etnografico.

METAMORFOSI DIGITALI