“CORTO DORICO FILM FEST”

XVII EDIZIONE 

DAL 20 al 28 marzo 2021

“METAMORFOSI”

 

LUNEDÌ 22 MARZO (Terza giornata)

 

“L’ora di cinema – in classe con… OMAR RASHID”

Progetto “Parlo Acqua” con Ka Festival – Nuovo Immaginario Migrante

Finalissima: da oggi al 27 marzo si possono votare i Corti

 “Salto in lungo” presenta PALAZZO DI GIUSTIZIA di Chiara Bellosi

Per la rassegna Cinemaèreale – “IL MIO CORPO” di Michele Pennetta

————————-

TRA GLI OSPITI DEL FESTIVAL 

 

GIORGIO DIRITTI, AGOSTINO FERRENTE, PAOLO BERNARDELLI (autore di Sanpa), MARCO D’AMORE, i MANETTI BROS., SERENA ROSSI, il produttore CARLO MACCHITELLA e il produttore OMAR RASHID

 

36 appuntamenti virtuali per 91 tra corti e lungometraggi 

 

E poi panel, documentari, masterclass, collaborazioni tra Festival e laboratori per bambini 

 

PER LE VISIONI: https://www.mymovies.it/ondemand/corto-dorico/

PER GLI INCONTRI ONLINE: https://www.facebook.com/corto.dorico

https://www.youtube.com/c/ArgoWebTV/featured

  

co-direzione artistica DANIELE CIPRÌ e LUCA CAPRARA

Roma, 21 marzo 2021 – Terzo giorno per la XVII edizione di Corto Dorico Film Fest in versione digital, il Festival di cortometraggi di Ancona, uno dei più autorevoli e popolari d’Italia, diretto dal regista e direttore della fotografia Daniele Ciprì e dallo sceneggiatore Luca Caprara e che fino a domenica 28 marzo terrà compagnia agli amanti del cinema. 

 

Saranno 36 gli appuntamenti virtuali per 91 tra cortometraggi e lungometraggi e poi, incontri, masterclass, collaborazioni tra Festival, panel, laboratori per bambini e molto altro.

 

Tutti i film e cortometraggi saranno disponibili su Mymovies.it (al link https://www.mymovies.it/ondemand/corto-dorico/) mentre gli eventi del Festival saranno trasmessi in diretta sulla pagina facebook di Corto Dorico e sul canale youtube di ArgoWebTv.

IL TEMA – Titolo di quest’anno sarà “Metamorfosi”, parola che la direzione artistica del Festival ha individuato come “capace” di sintetizzare il tempo che stiamo vivendo. 

 

OSPITI – Come gli scorsi anni, tanti sono gli ospiti protagonisti di incontri e masterclass tra i quali il regista, sceneggiatore e produttore cinematografico Agostino Ferrente, il regista e sceneggiatore Giorgio DirittiPaolo Bernardelli autore di “SanPa – Luci e tenebre di San Patrignano”, docufilm di successo su Netflix, i due fratelli registi Antonio e Marco Manetti, l’attrice Serena Rossi, il produttore cinematografico Carlo Macchitella, il produttore e autore Omar Rashid e molti altri. 

 

Tra gli eventi speciali  in collaborazione con Amnesty International Italia il film Let There Be Colour di Ado Hasanovic che racconta il primo Pride in Bosnia nel 2019 (da sabato 20 al 28 marzo visibile su Mymovies.it) e A Dog Called Money di Seamus Murphy, con protagonista PJ Harvey e dedicato al viaggio in Afghanistan e Kosovo che le fu di ispirazione per la realizzazione dell’album The Hope Six Demolition Project (venerdì 26 marzo su Mymovies disponibile per 24 ore), il cortometraggio Zombie di Giorgio Diritti (da sabato 20 al 28 marzo visibile su Mymovies.it) e nell’ambito della collaborazione con il Ka Festival, il film Sand Storm di Jason Wishnow che vede come attore il controverso artista cinese Ai Weiwei (dal 20 al 28 marzo su Mymovies.it). E poi gli incontri in diretta online sulla pagina Facebook di Corto Dorico e canale Youtube di Argowebtv, tra cui, in apertura del Festival, “Dove Nasce il Cinema che Verrà – Botteghe, Università, Accademie” con Giuseppe Carrieri, Antonella Di Nocera, Pinangelo Marino e Daniele Ciprì e in cui è intervenuto anche il rettore di UNIVPM, Gian Luca Gregori. E poi, la Masterclass della rassegna Cinemaèreale con il regista Agostino Ferrente in conversazione con gli studenti e i docenti del laboratorio di Cinemaèreale (oggi, domenica 21 alle 18.30) e l’incontro online dal titolo Cinemaèreale e la serializzazione tv con Paolo Bernardelli, autore di SanPa – Luci e tenebre di San Patrignano (martedì 23 alle ore 18.30). 

PROGRAMMA di LUNEDÌ 22 MARZO

 

Ad aprire questa terza giornata di Corto Dorico, alle ore 18.30 di lunedì 22 marzo (in diretta online sulla pagina Facebook di Corto Dorico e sul canale Youtube di Argowebtv), sarà l’incontro “Parlo Acqua” con Ka Festival – Nuovo Immaginario Migrante con il quale Corto Dorico ha avviato una nuova collaborazione nata in occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua. Saranno presentati due progetti che KA dedica all’acqua: la proiezione in anteprima del cortometraggio Acqua e Diritti di Matteo Giacchella e il Lancio della Call For Artists internazionale Parlo Acqua che promuove la creazione di poster d’autore sul tema dell’acqua e che si concluderà con una mostra itinerante che partirà dalla Mole di Ancona. 

KA – Nuovo Immaginario Migrante nasce nel 2018 con l’intento di portare per la prima volta nella regione Marche un evento multidisciplinare interamente dedicato al tema delle migrazioni contemporanee. Il festival si avvale di un comitato scientifico nazionale composto da esperti di cinema, migrazioni, educazione e comunicazione interculturale. Ha portato nelle Marche nomi importanti quali Erri De Luca, Medhin Paolos e Guerrilla Spam, opere prime premiate in concorsi internazionali e anteprime nazionali sottotitolate dal festival come Benzine della regista tunisina Sarra Abidi. 

Inoltre Corto Dorico e Ka Festival propongono una selezione di 5 cortometraggi internazionali sul tema dell’acqua e della sostenibilità ambientale: Apollo 18 di Marco Renda; Johanna Under the Ice di Ian Derry; Lowland Kids di Sandra Winther; I Guardiani dell’Acqua di Arianna Pagani e Sara Manisera; The Sand Storm di Jason Wishnow che vede come attore il controverso artista cinese Ai Weiwei(disponibili dalle ore 10 del 20 al 28 marzo su Mymovies.it).

 

Alle  ore 21  sarà la volta di L’ora di cinema – in classe con che ospiterà Omar Rashid, uno dei più importanti registi e produttori di contenuti VR in Italia, per conversare con i ragazzi e per rispondere alle loro domande e alle loro curiosità sulla realtà virtuale e su un cinema che muta nei suoi mezzi, si trasforma nelle sue fruizioni e mantiene fisso il suo sguardo verso il futuro (in diretta online sulla pagina Facebook di Corto Dorico e sul canale Youtube di Argowebtv).
L’iniziativa “L’ora di cinema – in classe con è nata nell’ambito di Corto Dorico rEsiste, contenitore delle iniziative online che hanno accompagnato il pubblico nell’attesa del Festival. Consiste in una serie di incontri virtuali tra alcuni esponenti di spicco nel panorama cinematografico italiano e gli studenti delle scuole superiori di Ancona, nei quali per 60 minuti, proprio come un’ora di una qualsiasi materia scolastica, si è parlato di cinema. In precedenza sono entrati in classe il regista Sydney Sibilia, gli attori Michele Riondino e Marco D’Amore, l’attrice Valeria Golino. 

Finalissima – Da oggi fino al 28 marzo sulla piattaforma Mymovies.it si potranno vedere i corti finalisti di questa XVII edizione di Corto Dorico e il pubblico potrà votare per decidere quale corto si aggiudicherà il Premio del Pubblico a partire dalle ore 10 del 22 marzo fino alle ore 18 del 27 marzo. Sono 6 i corti selezionati per la Finalissima che si contenderanno il Premio Stamira per il Miglior cortometraggio che quest’anno sarà assegnato dalla giuria composta dai fratelli registi Manetti bros., dall’attrice Serena Rossi e dal produttore Carlo Macchitella che, assieme ai co-direttori artistici Daniele Ciprì e Luca Caprara, si riunirà nell’incontro online alle ore 18.30 del 27 marzo (in diretta facebook e Youtube): A disappearance di Laura Spini e Laurence Brook; Eggshell di Ryan William Harris; Finis Terrae di Tommaso Frangini; Inverno di Giulio Mastromauro (già David di Donatello come Miglior Corto); Pilgrims (Yolcular) di Ali Asgari e Farnoosh Samadi; Zheng di Giacomo Sebastiani.

 

La giornata proseguirà con la sezione Salto in lungo, il consolidato concorso per lungometraggi dedicato alle opere prime di autori italiani capaci di esordire nel lungometraggio dopo l’esperienza nel mondo dei corti e del cinema documentario. Il secondo film sarà Palazzo di Giustizia di Chiara Bellosi (disponibile dalla mezzanotte del 22 marzo fino al 24 marzo su Mymovies.it). È il suo primo lungometraggio di finzione presentato in anteprima mondiale alla Berlinale nella sezione Generation e in anteprima nazionale alla Festa del Cinema di Roma nella sezione parallela Alice nella città. “Palazzo di giustizia” presenta una giornata di ordinaria giustizia in un grande tribunale italiano: le vicende di due imputati, un giovane rapinatore e il benzinaio che, appena derubato, ha reagito sparando e uccidendo il complice, si intrecciano con tutto ciò che c’è dentro e fuori dall’aula, con le rispettive famiglie che attendono fuori. 

Il progetto Cinemaèreale, la finestra sul cinema documentario italiano contemporaneo con un laboratorio di Cinema sostenuto da Fondazione Cariverona, sarà presente anche in questa edizione con una piccola rassegna sul documentario italiano contemporaneo, genere che in questi ultimi anni sembra dare nuova linfa al cinema nostrano. 

Ad aprire la rassegna con uno spettacolo unico a partire dalle 21:15 fino alle 23:59 del 22 marzo su Mymovies.it è il film “Il mio corpo”di Michele Pennetta. Presentato in l’anteprima mondiale a Visions du Réel 2020 e all’ACID durante l’ultimo Festival di Cannes, ottiene il Premio Raffaella Fioretta al miglior film italiano tra le opere prime e seconde di Alice nella Città, la sezione della Festa del Cinema di Roma dedicata ai ragazzi.

Il film narra la storia di due giovani. Oscar, poco più che bambino, raccoglie la ferraglia per suo padre e passa la sua vita tra le discariche abusive. Allo stesso modo Stanley, ragazzo rifugiato di origine nigeriana, fa le pulizie nella chiesa del villaggio in cambio di ospitalità e un po’ di cibo. Tra Oscar e Stanley nessuna similitudine apparente, salvo il sentimento di essere soli al mondo, di subire lo stesso rifiuto, la stessa forza soffocante di scelte fatte da altri.

INFORMAZIONI – Per assistere ai film e ai corti di Corto Dorico Film Fest il canale dedicato di Mymovies è https://www.mymovies.it/ondemand/corto-dorico/. Il prezzo in abbonamento è di 9,90 euro con la possibilità per gli utenti di acquistare anche pacchetti “premium” ed ottenere una serie di agevolazioni. Gli abbonamenti si potranno acquistare sulla piattaforma Mymovies.it. Tutti i film e cortometraggi saranno disponibili su Mymovies.it. Gli eventi del Festival saranno trasmessi in diretta sulla pagina facebook di Corto Dorico e sul canale youtube di ArgoWebTv.

Aquistabili separatemente: We Are the Thousand – L’Incredibile Storia dei Rockin’1000 di Anita Rivaroli; Easy Living – La Vita Facile di Orso e Peter Miyakawa (disponibili entrambi dalle ore 10:00 del 23 Marzo al 28 marzo), Il Mio Corpo di Michele Pennetta (lunedì 22 marzo spettacolo unico ore 21.15) e Celles qui restent di Ester Sparatore (domenica 28 marzo, disponibile per la visione dalle 12 alle 24).

 

Il Festival Corto Dorico è co-organizzato dall’associazione Nie Wiem e dal Comune di Ancona con il contributo di Mibac Direzione Generale per il Cinema, Regione Marche, Università Politecnica delle Marche con il sostegno di Amnesty International Italia, Coop Alleanza 3.0. 

Nel corso degli anni Corto Dorico ha avuto l’onore di avere come ospiti e giurati nomi come Gianni Amelio, Pupi Avati, Matteo Garrone, Ugo Gregoretti, Giuseppe Lanci, Marco Bechis, Maurizio Nichetti, Elio Germano, Matteo Rovere, Gabriele Mainetti, Piera Detassis, Matilde Barbagallo, Stefania De Santis, Marco Spoletini, Filippo Gravino, Giacomo Ciarrapico, Matteo Cocco, Claudio Giovannesi, Cristiano Travaglioli, Gianfranco Pannone, Alessandro Piva. Oltre ad aver ospitato con le loro opere prime autori come Bonifacio Angius, Ciro D’Emilio, Manuel Albertini, Beniamino Barrese.