“CORTO DORICO FILM FEST”

XVII EDIZIONE 

DAL 20 al 28 marzo 2021

“METAMORFOSI”

 

GIOVEDÌ 25 MARZO (Sesta giornata)

 

– Premio Speciale Cinema di Poesia – omaggio al collettivo ALMA.animatori conosciuto e premiato in tutto il mondo

– Retrospettiva di 22 corti degli autori di ALMA.animatori

 Prosegue Best of Zebra le migliori videopoesie internazionali

————————-

TRA GLI OSPITI IN CARTELLONE 

 

AGOSTINO FERRENTE, GIORGIO DIRITTI, PAOLO BERNARDELLI (autore di Sanpa), MARCO D’AMORE, i MANETTI BROS., SERENA ROSSI, il produttore CARLO MACCHITELLA e il produttore OMAR RASHID

 

36 appuntamenti virtuali per 91 tra corti e lungometraggi 

 

E poi panel, documentari, masterclass, collaborazioni tra Festival e laboratori per bambini 

 

PER LE VISIONI: https://www.mymovies.it/ondemand/corto-dorico/

PER GLI INCONTRI ONLINE: https://www.facebook.com/corto.dorico

https://www.youtube.com/c/ArgoWebTV/featured

co-direzione artistica DANIELE CIPRÌ e LUCA CAPRARA

 

Roma, 24 marzo 2021 – Sesto giorno per la XVII edizione di Corto Dorico Film Fest in versione digital, il Festival di cortometraggi di Ancona, uno dei più autorevoli e popolari d’Italia, diretto dal regista e direttore della fotografia Daniele Ciprì e dallo sceneggiatore Luca Caprara, e che fino a domenica 28 marzo terrà compagnia agli amanti del cinema.

 

36 gli appuntamenti virtuali per 91 tra cortometraggi e lungometraggi e poi, incontri, masterclass, collaborazioni tra Festival, panel, laboratori per bambini e molto altro.

Tutti i film e cortometraggi sono disponibili su Mymovies.it (al link https://www.mymovies.it/ondemand/corto-dorico/). Gli eventi del Festival sono trasmessi in diretta sulla pagina facebook di Corto Dorico e sul canale youtube di ArgoWebTv.

IL TEMA – Titolo di quest’anno è “Metamorfosi”, parola che la direzione artistica del Festival ha individuato come “capace” di sintetizzare il tempo che stiamo vivendo.

OSPITI – Come gli scorsi anni, tanti sono gli ospiti protagonisti di incontri e masterclass tra i quali il regista, sceneggiatore e produttore cinematografico Agostino Ferrente, il regista e sceneggiatore Giorgio DirittiPaolo Bernardelli autore di “SanPa – Luci e tenebre di San Patrignano”, docufilm di successo su Netflix, i due fratelli registi Antonio e Marco Manetti, l’attrice Serena Rossi, il produttore cinematografico Carlo Macchitella, il produttore e autore Omar Rashid e molti altri.

Tra gli eventi speciali in collaborazione con Amnesty International Italia il film Let There Be Colour di Ado Hasanovic che racconta il primo Pride in Bosnia nel 2019 (fino al 28 marzo visibile su Mymovies.it) e A Dog Called Money di Seamus Murphy, con protagonista PJ Harvey e dedicato al viaggio in Afghanistan e Kosovo che le fu di ispirazione per la realizzazione dell’album The Hope Six Demolition Project (venerdì 26 marzo su Mymovies disponibile per 24 ore), il cortometraggio Zombie di Giorgio Diritti (fino al 28 marzo visibile su Mymovies.it) e nell’ambito della collaborazione con il Ka Festival, il film Sand Storm di Jason Wishnow che vede come attore il controverso artista cinese Ai Weiwei (fino al 28 marzo su Mymovies.it). E poi gli incontri in diretta online sulla pagina Facebook di Corto Dorico e canale Youtube di Argowebtv, tra cui, in apertura del Festival, “Dove Nasce il Cinema che Verrà – Botteghe, Università, Accademie” con Giuseppe Carrieri, Antonella Di Nocera, Pinangelo Marino e Daniele Ciprì e in cui è intervenuto anche il rettore di UNIVPM, Gian Luca Gregori. E poi, la Masterclass della rassegna Cinemaèreale con il regista Agostino Ferrente in conversazione con gli studenti e i docenti del laboratorio di Cinemaèreale e l’incontro online dal titolo Cinemaèreale e la serializzazione tv con Paolo Bernardelli, autore di SanPa – Luci e tenebre di San Patrignano.

PROGRAMMA di GIOVEDÌ 25 MARZO

 

Nella sesta giornata del festival Corto Dorico omaggerà il collettivo ALMA.animatori realtà marchigiana conosciuta e premiata con le proprie opere in tutto il mondo, con il Premio Speciale Cinema di Poesia.

 

Alle ore 18.30 (in diretta online sulla pagina Facebook di Corto Dorico e canale Youtube di Argowebtv) incontro con Magda Guidi e Stefano Franceschetti. Verranno presentati i primi due numeri del magazine SOLSTIZI, rivista ufficiale di ALMA.animatori. La rivista si rivolge a tutti quelli che amano il disegno e il pensiero e mette in rete iniziative e progetti, interviste e fumetti, curiosità e news dal mondo del cinema d’animazione. Tra i tanti contenuti: interviste esclusive a Erri De Luca, Béla Tarr, Ascanio Celestini, Bruno Bozzetto e la genesi del logo disegnato da Enzo Cucchi. 

Per l’occasione si potrà vedere una retrospettiva composta da 22 cortometraggi d’animazione realizzati da autori usciti negli anni dalla Scuola del Libro di Urbino, che si distinguono per tecniche e poetiche caratterizzate da una particolare ricerca introspettiva. A cura di ALMA è anche la sigla della 17^ edizione di Corto Dorico, realizzata da Ahmed Ben Nessib.

 

I 22 cortometraggi in programmazione (disponibili fino al 28 marzo su Mymovies.it)Sogni al campo di Magda Guidi e Mara Cerri; Fiumana di Julia Gromskaya; D’istante di Rojna Bagheri; El alma es la memoria di Sergio Gutierrez; Sospeso di Martina Venturini; Per tutta la vita di Roberto Catani; Il sentiero di Emanuela Bartolotti; Caviglie di Samuele Canestrari e Francesco Ruggeri; Silenziosa-mente di Alessia Travaglini; Stoicheia di Massimo Saverio Maida; Mayday, mayday! di Annarita Baldarelli; Strange home di Giulia Marcolini e Elena Castiglioni; La cicogna di Francesco Ruggeri; Morte per due canne di Skunk di Anima (Annamaria Gentili); Momentum and impulse di Marica Maggiotti; Ekart di Ahmed Ben Nessib; Hooks di Pietro Elisei; The darker light di Andrea Bonetti; La virgola nel cassetto di Marco Capellacci; Animo resistente di Simone Massi; In memoria di te di Giacomo Passanisi; Soil is alive di Beatrice Pucci.

ALMA nasce il 21 marzo 2020 pensata e voluta da Magda Guidi, Elisa Mossa, Stefano Franceschetti, Simone Massi e Sandro Pascucci. L’associazione si propone di fare rete con la comunità di animatori e disegnatori della regione, riunendo artisti riconosciuti e giovani autori con esperienze professionali già prestigiose. Tra gli amici di ALMA figurano personalità del mondo dell’animazione e della cultura internazionale che hanno deciso di sostenere l’associazione per stima, amicizia e rispetto professionale. Fra questi Giannalberto Bendazzi, Bruno Bozzetto, Michael Dudok de Wit, Piotr Dumala, Jerzy Kucia, Caroline Leaf, Peter Lord, Phil Mulloy, Michel Ocelot, Regina Pessoa, Aleksandr Petrov, Georges Schwizgebel, Raoul Servais, Jan Svankmajer, Theodore Ushev. Tra i patrocinatori di ALMA figurano Istituzioni prestigiose quali: ASIFA Italia, SNGCI/NASTRI D’ARGENTO, 100 AUTORI. 

 

Corto Dorico prosegue la collaborazione con lo ZEBRA Poetry Film Festival di Berlino, uno dei Festival di videopoesia più importanti al mondo, e propone Best of Zebra  una selezione delle migliori videopoesie internazionali realizzate negli ultimi due decenni: Calling All di Manuel Vilarinho; Anna Blume di Vessela Dantcheva; Please Listen! di Natalia Alfutova; Hands Off the Blue Globe di Žygimantas Kudirka;  Lucia di Cristóbal León Dooner, Joaquín Cociña e Niles Atallah; One Person/Lucy di Taatske Pieterson; Beer di Daniele Gavatorta; The Dead di Juan Delcan/Spontaneous; Budapest di Julian Grey/Head Gear; Some Days di Julian Grey/Head Gear; Forgetfulness di Julian Grey/Head Gear; Generation di David Dowes. (fino al 28 marzo su Mymovies.it).

ZEBRA Poetry Film Festival è un festival di videopoesia che si svolge a Berlino dal 2002 ed è stata la prima e più grande piattaforma internazionale di cortometraggi sulla poesia. Ogni anno offre a poeti, videomaker e direttori di Festival una piattaforma per lo scambio creativo, il brainstorming e l’incontro con un vasto pubblico. Attraverso un concorso, proiezioni di film, reading di poesia, retrospettive, mostre, performance, workshop, convegni, lezioni, e un programma dedicato ai bambini, il festival offre in diverse forme tutta la varietà del genere videopoesia.

 

FINALISSIMA – Ricordiamo che dal 22 marzo fino al 28 marzo sulla piattaforma MYmovies.it si potranno vedere i corti finalisti di questa XVII edizione di Corto Dorico e il pubblico potrà votare per decidere quale corto si aggiudicherà il Premio del Pubblico a partire dalle ore 10.00 del 22 marzo fino alle ore 18.00 del 27 marzo.

 

INFORMAZIONI – Per assistere ai film e ai corti di Corto Dorico Film Fest il canale dedicato di Mymovies è https://www.mymovies.it/ondemand/corto-dorico/. Il prezzo in abbonamento è di 9,90 euro con la possibilità per gli utenti di acquistare anche pacchetti “premium” ed ottenere una serie di agevolazioni. Gli abbonamenti si potranno acquistare sulla piattaforma Mymovies.it. Tutti i film e cortometraggi saranno disponibili su Mymovies.it. Gli eventi del Festival saranno trasmessi in diretta sulla pagina facebook di Corto Dorico e sul canale youtube di ArgoWebTv. 

Aquistabili separatemente: We Are the Thousand – L’Incredibile Storia dei Rockin’1000 di Anita Rivaroli; Easy Living – La Vita Facile di Orso e Peter Miyakawa (disponibili entrambi dalle ore 10:00 del 23 Marzo al 28 marzo), Il Mio Corpo di Michele Pennetta (lunedì 22 marzo spettacolo unico ore 21.15) e Celles qui restent di Ester Sparatore (domenica 28 marzo, disponibile per la visione dalle 12 alle 24).

 

Il Festival Corto Dorico è co-organizzato dall’associazione Nie Wiem e dal Comune di Ancona con il contributo di Mibac Direzione Generale per il Cinema, Regione Marche, Università Politecnica delle Marche con il sostegno di Amnesty International Italia, Coop Alleanza 3.0. 

Nel corso degli anni Corto Dorico ha avuto l’onore di avere come ospiti e giurati nomi come Gianni Amelio, Pupi Avati, Matteo Garrone, Ugo Gregoretti, Giuseppe Lanci, Marco Bechis, Maurizio Nichetti, Elio Germano, Matteo Rovere, Gabriele Mainetti, Piera Detassis, Matilde Barbagallo, Stefania De Santis, Marco Spoletini, Filippo Gravino, Giacomo Ciarrapico, Matteo Cocco, Claudio Giovannesi, Cristiano Travaglioli, Gianfranco Pannone, Alessandro Piva. Oltre ad aver ospitato con le loro opere prime autori come Bonifacio Angius, Ciro D’Emilio, Manuel Albertini, Beniamino Barrese.