“CORTO DORICO FILM FEST”

XVII EDIZIONE 

DAL 20 al 28 marzo 2021

“METAMORFOSI”

 

DOMENICA 21 MARZO (SECONDO GIORNO)

 

Masterclass con AGOSTINO FERRENTE

Panel “METAMORFOSI DAL CRATERE – STORIE DALL’APPENNINO”

La visione di “ROSA PIETRA STELLA” DI MARCELLO SANNINO

e i laboratori di CINEMAÈREALE

————————-

TRA GLI OSPITI DEL FESTIVAL 

 

GIORGIO DIRITTI, AGOSTINO FERRENTE, PAOLO BERNARDELLI (autore di Sanpa), MARCO D’AMORE, i MANETTI BROS., SERENA ROSSI, il produttore CARLO MACCHITELLA, il produttore OMAR RASHID

e GIANNI CANOVA

 

36 appuntamenti virtuali per 91 tra corti e lungometraggi 

 

E poi panel, documentari, masterclass, collaborazioni tra Festival e laboratori per bambini 

 

PER LE VISIONI: https://www.mymovies.it/ondemand/corto-dorico/

PER GLI INCONTRI ONLINE: https://www.facebook.com/corto.dorico

https://www.youtube.com/c/ArgoWebTV/featured

  

co-direzione artistica DANIELE CIPRÌ e LUCA CAPRARA

 

 

Roma, 20 marzo 2021 – Secondo giorno per la XVII edizione di Corto Dorico Film Fest in versione digital, il Festival di cortometraggi di Ancona, uno dei più autorevoli e popolari d’Italia, diretto dal regista e direttore della fotografia Daniele Ciprì e dallo sceneggiatore Luca Caprara, e che fino a domenica 28 marzo terrà compagnia agli amanti del cinema.  

 

36 gli appuntamenti virtuali per 91 tra cortometraggi e lungometraggi e poi, incontri, masterclass, collaborazioni tra Festival, panel, laboratori per bambini e molto altro.

 

Tutti i film e cortometraggi saranno disponibili su Mymovies.it (al link https://www.mymovies.it/ondemand/corto-dorico/). Gli eventi del Festival saranno trasmessi in diretta sulla pagina facebook di Corto Dorico e sul canale youtube di ArgoWebTv.

IL TEMA – Titolo di quest’anno sarà “Metamorfosi”, parola che la direzione artistica del Festival ha individuato come “capace” di sintetizzare il tempo che stiamo vivendo. 

 

OSPITI – Come gli scorsi anni, tanti saranno gli ospiti protagonisti di incontri e masterclass tra i quali il regista, sceneggiatore e produttore cinematografico Agostino Ferrente, il regista e sceneggiatore Giorgio DirittiPaolo Bernardelli autore di “SanPa – Luci e tenebre di San Patrignano”, docufilm di successo su Netflix, i due fratelli registi Antonio e Marco Manetti, l’attrice Serena Rossi, il produttore cinematografico Carlo Macchitella, il produttore e autore Omar Rashid, il critico cinematografico Gianni Canova e molti altri. 

 

Tra gli eventi speciali  in collaborazione con Amnesty International Italia il film Let There Be Colour di Ado Hasanovic che racconta il primo Pride in Bosnia nel 2019 (da sabato 20 al 28 marzo visibile su Mymovies.it) e A Dog Called Money di Seamus Murphy, con protagonista PJ Harvey e dedicato al viaggio in Afghanistan e Kosovo che le fu di ispirazione per la realizzazione dell’album The Hope Six Demolition Project (venerdì 26 marzo su Mymovies disponibile per 24 ore), il cortometraggio Zombie di Giorgio Diritti (da sabato 20 a domenica 28 marzo visibile su Mymovies.it) e nell’ambito della collaborazione con il Ka Festival, il film Sand Storm di Jason Wishnow che vede come attore il controverso artista cinese Ai Weiwei (dal 20 al 28 marzo su Mymovies.it). E poi gli incontri in diretta online sulla pagina Facebook di Corto Dorico e canale Youtube di Argowebtv, tra cui “Dove Nasce il Cinema che Verrà – Botteghe, Università, Accademie” con Gianni Canova, Giuseppe Carrieri, Antonella Di Nocera, Pinangelo Marino e Daniele Ciprì e in cui interverrà anche il rettore di UNIVPM, Gian Luca Gregori (oggi, sabato 20 marzo alle ore 15.00), la Masterclass della rassegna Cinemaèreale con il regista Agostino Ferrente in conversazione con gli studenti e i docenti del laboratorio di Cinemaèreale (domenica 21 alle 18.30) e l’incontro online dal titolo Cinemaèreale e la serializzazione tv con Paolo Bernardelli, autore di SanPa – Luci e tenebre di San Patrignano (martedì 23 alle ore 18.30). 

 

PROGRAMMA di DOMENICA 21 MARZO

 

Cinemaèreale  – Ad aprire questa seconda giornata di Corto Dorico Film Fest, alle ore 18.30 (in diretta online sulla pagina Facebook di Corto Dorico e sul canale Youtube di Argowebtv) sarà la masterclass della rassegna Cinemaèreale con Agostino Ferrente, uno dei più importanti documentaristi italiani contemporanei, che in conversazione con gli studenti e i docenti del laboratorio di Cinemaèrealeparlerà del suo approccio al Cinema, ripercorrendo la sua carriera coronata dal David di Donatello per il film “Selfie” (a cui se ne aggiungono tanti altri: il Nastro D’Argento, il Premio per il Miglior Documentario al Luxembourg City Film Festival, il Documentary Goyang Award al EBS International Documentary Festival (EIDF) of Seoul e la nomination nella cinquina dei migliori documentari per l’European Film Awards 2019). Ma “Selfie” è solo il giusto successo di una carriera costellata di grandi film, tra cui “L’Orchestra di Piazza Vittorio” (2006, Globo d’oro e Nastro D’argento), racconto della genesi dell’omonima band multietnica da lui fondata assieme a Marco Tronco degli Avion Travel, e “Le cose belle” (2013, Nastro d’argento), diretto con Giovanni Piperno. Ma non solo: con l’associazione Apollo 11 e l’omonima sala cinematografica, diventata uno dei centri di produzione culturale più vivaci della Capitale, si impegna da anni nella promozione e diffusione del cinema d’autore. 

 

Alle ore 21.00 sempre all’interno della rassegna di Cinemaèreale sarà la volta dell’incontro “Metamorfosi dal Cratere – Storie dall’Appennino” con Lorenzo Montesi Pettinelli, Luca Barchiesi e i ragazzi di Furgoncinema. Intervengono SPI Cgil e UNICAM (in diretta online sulla pagina Facebook di Corto Dorico e sul canale Youtube di Argowebtv). Presenteranno il loro documentario “Furgoncinema – Viaggio nelle terre mutate” (disponibile dalle ore 10 di oggi, sabato 20 marzo, fino al 28 su Mymovies.it). Nato come progetto di cinema solidale e poi sviluppatosi in un documentario, “Furgoncinema” è un racconto corale realizzato dai volontari dell’associazione Aristoria, che per tre anni hanno ripreso i luoghi e le testimonianze di coloro che, dopo il terremoto di Amatrice del 2016, hanno continuato a vivere in quelle terre
Aristoria è un gruppo di giovani universitari e lavoratori, tutti del maceratese, e tutti uniti dalla volontà di dare un segnale concreto di vicinanza e di aiuto alle comunità locali colpite dal terremoto del 2016. Si sono costituiti in associazione nella primavera del 2017 per poter curare a titolo di volontariato un progetto di cinema solidale, ognuno con la propria formazione e professionalità. Integrando storia e media in combinazioni nuove, non solo efficaci ma anche belle, si sono proposti come unico obiettivo di dare un contributo concreto alla promozione culturale e alle tenuta sociale dei territori più segnati dal recente sisma. 

Cinemaèreale è il laboratorio che Nie Wiem con il contributo di Fondazione Cariverona ha realizzato nel corso del 2020 partendo della convinzione che il cinema è indissolubilmente legato alla realtà. I partecipanti hanno avuto l’occasione di cimentarsi col fare cinema in senso pratico, partendo dal documentario per poi approdare alla finzione, sperimentando tutte le fasi del processo creativo. Cinemaèreale avrebbe dovuto concludersi con la presentazione dei progetti a Corto Dorico 2020, ma la pandemia ha costretto a dilatare i tempi. Ciò che verrà presentato in questa edizione online di Corto Dorico sono dunque i tre cortometraggi documentari realizzati finora: Babatunde di Marco Mondaini (Babatunde, arrivato a Montemarciano (AN) dalla Nigeria, aiuta la squadra locale di tennis tavolo a raggiungere nuovi ed insperati traguardi); À Bergame di Alessandro Rabini (tre gamers francesi arrivano nella Bergamo devastata dal Covid per disputare le qualificazioni dei campionati europei del videogioco Rainbow Six Siege); Oltre la Linea di Caterina Fattori (una madre di famiglia che pratica highline con un gruppo di giovanissimi racconta il suo equilibrio tra aspettative, limiti, famiglia e passione).Disponibili dalle ore 10 di oggi, sabato 20 marzo al 28 su Mymovies.it.

Torna l’appuntamento con Salto in lungo, il consolidato concorso per lungometraggi dedicato alle opere prime di autori italiani capaci di esordire nel lungometraggio dopo l’esperienza nel mondo dei corti e del cinema documentario. La selezione è a cura di Dario Bonazelli di I Wonder Pictures, i critici cinematografici, Ilaria Feole (FilmTv), Alessio Galbiati (Rapporto Confidenziale) e Luca Pacillo (spietati.it) e Chiara Malerba, esercente cinematografico (Cinema Azzurro). Come ogni anno ad una giuria di circa 70 studenti delle scuole superiori di Ancona, coordinate da Elena Bagnulo, formate in collaborazione con CGS Dorico e Amnesty International Italia, sarà affidato il compito di scegliere il film lungometraggio vincitore del Premio Ucca Giovani Salto in Lungo.
Il primo film sarà Rosa Pietra Stella di Marcello Sannino (disponibile dalla mezzanotte del 21 marzo per 24 ore su Mymovies.it). È il suo primo lungometraggio di finzione dopo i vari documentari premiati in diversi Festival nazionali e internazionali. Presentato in anteprima mondiale all’International Film Festival di Rotterdam e in anteprima nazionale al Giffoni Film Festival, “Rosa pietra stella” è la storia di Carmela che, in una Portici multiculturale e sempre in movimento, lotta disperatamente per tenersi stretta la figlia, utilizzando i pochi mezzi di cui dispone.

INFORMAZIONI – Per assistere ai film e ai corti di Corto Dorico Film Fest il canale dedicato di Mymovies è https://www.mymovies.it/ondemand/corto-dorico/. Il prezzo in abbonamento è di 9,90 euro con la possibilità per gli utenti di acquistare anche pacchetti “premium” ed ottenere una serie di agevolazioni. Gli abbonamenti si potranno acquistare sulla piattaforma Mymovies.it. Tutti i film e cortometraggi saranno disponibili su Mymovies.it. Gli eventi del Festival saranno trasmessi in diretta sulla pagina facebook di Corto Dorico e sul canale youtube di ArgoWebTv.

 

Aquistabili separatemente: We Are the Thousand – L’Incredibile Storia dei Rockin’1000 di Anita Rivaroli; Easy Living – La Vita Facile di Orso e Peter Miyakawa (disponibili entrambi dalle ore 10:00 del 23 Marzo al 28 marzo), Il Mio Corpo di Michele Pennetta (lunedì 22 marzo spettacolo unico ore 21.15) e Celles qui restent di Ester Sparatore (domenica 28 marzo, disponibile per la visione dalle 12 alle 24).

 

Il Festival Corto Dorico è co-organizzato dall’associazione Nie Wiem e dal Comune di Ancona con il contributo di Mibac Direzione Generale per il Cinema, Regione Marche, Università Politecnica delle Marche con il sostegno di Amnesty International Italia, Coop Alleanza 3.0. 

 

Nel corso degli anni Corto Dorico ha avuto l’onore di avere come ospiti e giurati nomi come Gianni Amelio, Pupi Avati, Matteo Garrone, Ugo Gregoretti, Giuseppe Lanci, Marco Bechis, Maurizio Nichetti, Elio Germano, Matteo Rovere, Gabriele Mainetti, Piera Detassis, Matilde Barbagallo, Stefania De Santis, Marco Spoletini, Filippo Gravino, Giacomo Ciarrapico, Matteo Cocco, Claudio Giovannesi, Cristiano Travaglioli, Gianfranco Pannone, Alessandro Piva. Oltre ad aver ospitato con le loro opere prime autori come Bonifacio Angius, Ciro D’Emilio, Manuel Albertini, Beniamino Barrese.