“CORTO DORICO FILM FEST 2022”

XIX EDIZIONE

Dal 3 all’ 11 dicembre 2022

“LANTERNA MAGICA”

I vincitori del Concorso Internazionale Short on Rights – A Corto di Diritti in collaborazione con Amnesty International Italia:

 Split ends di Alireza Kazemipour
vincitore del premio Amnesty International Italia

 The shadow of the crows di Elvira Barboza
vincitore del premio “Gianni Rufini” della Giuria Giovani

 Warsha di Dania Bdeir
vincitore del premio del pubblico

 
Nona e ultima giornata

Programma di DOMENICA 11 DICEMBRE
presso il Cinema Italia

 *Ore 10.30 – Evento speciale – Film di chiusura: Per niente al mondo di Ciro D’Emilio al Cinema Italia di Ancona, alla presenza del regista

*Ore 12.30 – Conferenza Stampa di chiusura

——————————————-

IN GIURIA

 il regista CLAUDIO CUPELLINI, l’attrice DONATELLA FINOCCHIARO, il direttore della fotografia MICHELE D’ATTANASIO

 TRA GLI OSPITI

SIMONE MASSI, FICARRA & PICONE, GIACOMO FERRARA, CIRO D’EMILIO, OMAR RASHID e moltissimi altri

 co-direzione artistica DANIELE CIPRÌ e LUCA CAPRARA
Mole Vanvitelliana – Ancona

 

Roma, 10 dicembre 2022 – Meno di 12 ore all’annuncio dei vincitori del Concorso Nazionale della XIX edizione del Corto Dorico Film Fest, festival tra i più autorevoli e popolari d’Italia per quanto concerne i cortometraggi, diretto dal regista e direttore della fotografia Daniele Ciprì e dallo sceneggiatore Luca Caprara (fino a domani, domenica 11 dicembre, alla Mole Vanvitelliana di Ancona)

Ecco, intanto, i vincitori del Concorso Internazionale Short on Rights – A Corto di Diritti in collaborazione con Amnesty International Italia. Si tratta di:

– Split ends di Alireza Kazemipour vincitore del Premio Amnesty International Italia

– The shadow of the crows di Elvira Barboza vincitore del Premio “Gianni Rufini” Giuria Giovani

– Warsha di Dania Bdeir, vincitore del Premio del pubblico.


Split ends 
di Alireza Kazemipour è la storia di una ragazza calva e di un ragazzo con i capelli lunghi ai quali è stata confiscata l’auto per non aver indossato l’hijab e stanno cercando di risolvere il loro problema con la Polizia Morale di Teheran senza dover pagare una multa.

Alireza Kazemipour è uno sceneggiatore, regista e produttore iraniano-canadese. Ha conseguito un master in regia cinematografica presso la facoltà di arte dell’Università di Teheran nel 2010 e ha diretto il suo primo cortometraggio Slowness. Nel 2020 ha realizzato il suo secondo film, The Blue Bed, che è stato selezionato e proiettato in più di 60 festival cinematografici in tutto il mondo e ha ricevuto 15 premi e 14 nomination. Di recente ha diretto il lungometraggio documentario Margin vs. Center (2021). Split Ends è il suo ultimo cortometraggio.

The shadow of the crows di Elvira Barboza ci riporta al 1986, in un villaggio della Francia. Natalia, di origine argentina, ha 11 anni quando scopre strane cicatrici sul corpo del padre. Da quel momento in poi, l’ombra del passato incombe sulla vita quotidiana della bambina, il cui sguardo infantile si interroga sull’esilio e sul mondo degli adulti.

Elvira Barboza nasce a Buenos Aires nel 1974, ma la sua famiglia viene esiliata a Madrid quando lei ha 3 anni, durante la dittatura argentina. Studia cinema alla Universidad Complutense di Madrid e a Paris 8. Qui realizza il suo primo cortometraggio, Lines, un film sperimentale in 16mm. Frequenta un corso di recitazione incentrato sulla Commedia dell’Arte e sui principi dell’improvvisazione, principi che applicherà ai cortometraggi Tinto o blanco?, Ese Verano e A La Espera del Primer Paso. The Shadow of the Crows è il suo cortometraggio più recente.

Warsha di Dania Bdeir è la storia di Mohammad che lavora come operatore di gru a Beirut. Un giorno si offre di salire su una delle gru più alte e pericolose di tutto il Libano. Lontano dagli occhi di tutti, riesce finalmente ad esprimere la sua passione segreta e a trovare la sua libertà.

Dania Bdeir è una pluripremiata regista e scrittrice libano-canadese. È membro della Brooklyn Filmmakers Collective e ha ottenuto un master in regia all’università NYU’s Tisch School of the Arts. Nel 2019 è stata selezionata nel programma Berlinale Talent dove con Warsha ha partecipato nella Short Film Station. Attualmente vive a Dubai dove sta sviluppando il suo primo lungometraggio Pigeon Wars.


PROGRAMMA di DOMENICA 11 DICEMBRE

Evento Speciale della nona giornata di Corto Dorico alle ore 10.30 al Cinema Italia di Ancona sarà il film di chiusura Per niente al mondo di Ciro D’Emilio, alla presenza del regista e dell’attrice Irene Casagrande. È la storia di Bernardo, un uomo affascinante, di successo, pieno di amici, sempre alla frenetica ricerca della sua libertà. Per un brutto scherzo del destino un giorno tutto cambia, mettendolo di fronte a una scelta: accettare quello che è successo o diventare un altro. (ingresso 5 euro – biglietti disponibili presso la biglietteria del Cinema Italia).

A seguire, alle 12.30, ci sarà la conferenza stampa di chiusura alla presenza della giuria e dei vincitori della XIX edizione del Corto Dorico Film Fest.

 

CORTO DORICO FILM FEST 2022

Sono stati in tutto 60 gli appuntamenti tra incontri in presenza e online (sulla pagina Facebook di Corto Dorico e sul canale Youtube di ArgoWebTv), masterclass, workshop per ragazzi, musica del vivo, e proiezioni di cortometraggi (nazionali e internazionali), documentari e lungometraggi. 

 IL TEMA – Titolo di quest’anno è stato “Lanterna magica”, riponendo l’accento proprio sul Cinema e sulle origini da cui partì tutto, mettendolo al centro della significativa ripartenza sociale dopo gli anni di pandemia. 

OSPITI – Come le scorse edizioni, tanti sono stati gli ospiti protagonisti di incontri e masterclass a partire dall’importante giuria quest’anno formata dal regista Claudio Cupellini (Una vita tranquilla, Alaska, La terra dei figli), dall’attrice Donatella Finocchiaro (Angela, Terraferma e La stranezza) e dal direttore della fotografia Michele D’Attanasio (Veloce Come il Vento, Freaks Out e L’ombra di Caravaggio) in presenza per la finalissima.
Tra i presenti l’animatore, regista e illustratore italiano Simone Massi, in una delle sue rare apparizioni in presenza, a cui è stato consegnato il Premio Speciale Cinema di Poesia e a cui è stata dedicata una retrospettiva. Inoltre, in occasione della presentazione del suo corto realizzato per conto di Emergency, è stata ad Ancona Simonetta Gola, moglie di Gino Strada e responsabile della comunicazione e delle campagne di raccolta fondi nazionali di Emergency. A proposito di cinema d’animazione e illustrazione l’artista delle arti visive Mara Cerri ha presentato il libro L’amica geniale a fumetti” realizzato insieme a Chiara Lagani; protagonisti di incontri virtuali con i ragazzi delle scuole superiori di Ancona (in diretta sulla pagina Facebook di Corto Dorico e sul canale Youtube di ArgoWebTv) sono stati i due attori e registi Ficarra & Picone assieme alla giornalista Ornella Sgroi e l’attore Giacomo Ferrara; il regista Ciro D’Emilio presenterà il suo “Per niente al mondo” come film di chiusura; il direttore della fotografia Michele D’Attanasio ha tenuto una masterclass di fotografia cinematografica, mentre il produttore e autore Omar Rashid è stato presente con un focus sul Cinema VR in collaborazione con Rai Cinema Channel Inizialmente annunciata anche la partecipazione del maestro dell’horror Dario Argento che però non è potuto intervenire nel collegamento video previsto per problemi di salute. 
Quest’anno, inoltre, Corto Dorico ha dedicato uno spazio particolare al tema delle fake news a cura di Vittorio Lattanzi e Augusto Rasori, mai attuale come oggi, inaugurando una collaborazione con il popolare sito Lercio.itPer il programma completo e info biglietti www.cortodorico.it.

 

Il Festival Corto Dorico è co-organizzato dall’associazione Nie Wiem e dal Comune di Ancona con il contributo del MiC, Regione Marche, Università Politecnica delle Marche, Fondazione Marche Cultura, Marche Film Commission, Garante Regionale dei Diritti della Persona – Marche, con il sostegno di Amnesty International Italia, Associazione La Locura, Coop Alleanza 3.0, Poliarte – Accademia di Belle Arti e di Design, CGS, UCCA.                  

 

Nel corso degli anni Corto Dorico ha avuto l’onore di avere come ospiti e giurati nomi come Elio Germano, Gianni Amelio, Pupi Avati, Matteo Garrone, Ugo Gregoretti, Claudio Giovannesi, Giuseppe Lanci, Marco Spoletini, Cristiano Travaglioli, Matteo Rovere, Gabriele Mainetti, Matteo Cocco, Piera Detassis, Giacomo Ciarrapico, Matilde Barbagallo, Maurizio Nichetti, Ruggero Deodato, Marco Bechis, Gianfranco Pannone, Valentina Carnelutti, Alessandro Rossetto, Edoardo Winspeare, Alessandro Piva, Agostino Ferrente, Valeria Golino, Michele Riondino, Sydney Sibilia, Marco D’Amore, Daphne Scoccia, Marco e Antonio Manetti, Serena Rossi, Carlo Macchitella, Francesco Bruni, Vinicio Marchioni, Wilma Labate, Luciano Tovoli, Sara Serraiocco, Andrea Paris, Simona Paggi, Ezio Abbate.