“CORTO DORICO FILM FEST 2021”

XVIII EDIZIONE

Dal 4 al 12 dicembre 2021

“ANTICORPI”

 IL CINEMA PER LA RIGENERAZIONE

 

VENERDÌ 10 DICEMBRE 

*Ore 17.00 – Il reale dissoluto: cinema e segni di Magdalo Mussio finestra sul cinema sperimentale

*Ore 18.00 – Evento speciale – giornata internazionale dei diritti umani: “Flee” di Jonas Poher Ramussen

*Ore 19.00 – Anticorpi – coming of age

*Ore 21.15 – Finalissima – Short on Rights – A Corto di Diritti

——————————————-

TRA GLI OSPITI

LUCIANO TOVOLI, LUDOVICO DI MARTINO, VINICIO MARCHIONI, SARA SERRAIOCCO e il registaMAURO MANCINI, il regista FRANCESCO BRUNI, la regista WILMA LABATE, SIMONA PAGGI (montatrice de La vita è bella), il produttore ANDREA PARIS e il produttore OMAR RASHID

e moltissimi altri


73 appuntamenti
 tra proiezioni di corti, documentari e lungometraggi, incontri, masterclass, workshop per ragazzi

co-direzione artistica DANIELE CIPRÌ e LUCA CAPRARA

 

Mole Vanvitelliana – Ancona

 

 

Roma, 9 dicembre 2021 – Venerdì 10 dicembre è la giornata internazionale dei diritti umani e, come sempre particolarmente attento a certe tematiche, Corto Dorico Film Fest offre una programmazione speciale: la Finalissima del concorso Internazionale Short on Rights – A Corto di Diritti dedicato ai cortometraggi internazionali che trattano temi legati ai diritti umani e la proiezione del pluripremiato Flee di Jonas Poher Ramussen. Inoltre ci saranno il cinema sperimentale di Magdalo Mussio e una selezione di corti dedicata al tema del Festival declinata con il mondo dell’adolescenza, tutti appuntamenti della settima giornata della XVIII edizione. 

 

Corto Dorico Film Fest, festival tra i più autorevoli e popolari d’Italia per quanto concerne i cortometraggi, diretto dal regista e direttore della fotografia Daniele Ciprì e dallo sceneggiatore Luca Caprara, sarà fino a domenica 12 dicembre alla Mole Vanvitelliana di Ancona.

 

73 gli appuntamenti tra incontri in presenza e online (sulla pagina Facebook di Corto Dorico e sul canale Youtube di ArgoWebTv), masterclass, workshop per ragazzi e proiezioni di cortometraggi (nazionali e internazionali), documentari e lungometraggi.

 

Concorsi – Cresce l’attesa per conoscere i vincitori del concorso Nazionale e del concorso internazionale Short on rights /A Corto di diritti in collaborazione con Amnesty InternationalQuest’anno si è registrato il record di oltre 600 opere iscritte di cui 25selezionate per le semifinali (Corto Slam e la semifinale del Concorso Internazionale) e finalissime. La Finalissima del Concorso Nazionale si terrà sabato 11 dicembre alle 21.15 all’Auditorium della Mole Vanvitelliana mentre la Finalissima del concorso Internazionale sarà domani, venerdì 10 dicembre alle 21.15, sempre all’Auditorium.

 

Il Tema – Titolo di quest’anno sarà “Anticorpi – Il Cinema per la rigenerazione”, parola che la direzione artistica del Festival ha individuato come “capace” di sintetizzare il tempo che stiamo vivendo.

 

Ospiti – Tanti sono gli ospiti del Festival protagonisti di incontri e masterclass tra i quali uno dei più importanti direttori della fotografia al mondo, Luciano Tovoli al quale è stato dedicato un omaggio con la presentazione di un libro a lui dedicato e la  proiezione di due capolavori della storia del cinema di cui è stato direttore della fotografia. Quindi, protagonisti di incontri virtuali con i ragazzi delle scuole superiori di Ancona (in diretta sulla pagina Facebook di Corto Dorico e sul canale Youtube di ArgoWebTv): nei giorni scorsi gli attori Simone Liberati e Selene Caramazza  e lo sceneggiatore e regista Francesco Brunil’attrice Sara Serraiocco (già Nastro d’Argento per Non odiare) e il regista Mauro Mancini. Nei prossimi giorni anche l’attore Vinicio Marchioni (martedì 14 dicembre, ore 18.30). Il regista Ludovico Di Martino (La belva e Skam Italia) terrà una masterclass di regia sabato 11 (alle ore 15.00 alla Sala delle Polveri). Presenti all’inaugurazione del Festival i due attori e comici Michele e Stefano Manca, conosciuti come il duo Pino e gli Anticorpi, per anni a Colorado e al Festival di Sanremo nel 2016, per la proiezione del film nel quale sono protagonisti, “I giganti”. Omar Rashid il più importante regista e produttore italiano di contenuti VR è stato protagonista di quattro giornate con Dorico virtuale – proiezioni in VR. A Corto Dorico sarà presente la giuria che quest’anno è formata dalla regista Wilma Labate (Arrivederci Saigon, La mia generazione, Signorina Effe), dal produttore del gruppo Groenlandia, Andrea Paris (Smetto quando voglio, Il Primo Re) e dalla montatrice nominata agli Oscar per La vita è bellaSimona Paggi e molti altri. Il programma completo è su www.cortodorico.it

 

PROGRAMMA di VENERDÌ 10 DICEMBRE

 

Ad aprire la settima giornata di Corto Dorico saràalle ore 17.00 alla Sala Boxe della Mole Vanvitelliana l’appuntamento con Il reale dissoluto: cinema e segni di Magdalo Mussio finestra sul cinema sperimentale, a cura di Giorgiomaria Cornelio. Queste le parole del curatore«Opera del segno, del solco, di materie in lotta, di contesa e fedeltà sregolata verso il regno filmicoquesta è la grafica animata di Magdalo Mussio, autore fondamentale nel panorama del secondo Novecento italiano. Riproponiamo qui tre titoli: Il potere del drago (1971), Il reale dissoluto (1972), Umanomeno (che nel 1973 vinse il Nastro d’Argento); tre violazioni assemblate in forma di fiaba o di riaffioramenti mitici “sul versante ghiacciato del ritmo”». La proiezione delle le tre opere verrà replicata alle ore 18.30, 19.30, 20.30, 21.45. (ingresso libero) 

 

Alle ore 18.00 all’Auditorium della Mole Vanvitelliana c’è un “evento speciale per la giornata internazionale dei diritti umani” con la proiezione in anteprima regionale di Flee di Jonas Poher Ramussen, in selezione ufficiale al Festival di Cannes 2020 ed al Sundance Film Festival nel 2021 e candidato come miglior documentario europeo, miglior film d’animazione europeo e anche nella categoria European University Film Award agli European Film Awards e proposto agli Oscar per la Danimarca come miglior film straniero. Oltre alla forte collaborazione con Amnesty, da sempre il Festival volge uno sguardo attento sui diritti umani. Flee narra la storia di Amin Nawabi (pseudonimo), trentaseienne docente universitario di grande successo, tormentato da un doloroso segreto. Attraverso l’animazione del regista Jonas Poher Rasmussen, suo caro amico e compagno di scuola, Amin racconta per la prima volta la sua incredibile storia: la fuga dall’Afghanistan, quando era ancora un ragazzino, ed il percorso che lo ha portato a scoprire come soltanto confrontandosi con il passato si possa veramente costruire il proprio futuro. E che solo quando smetti di fuggire da ciò che sei puoi trovare davvero il tuo posto nel mondo. (ingresso 5 euro)

 

Alle ore 19.00 alla Sala delle Polveri della Mole Vanvitelliana vetrina cortometraggi fuori concorso, Anticorpi – coming of age. Per il secondo anno consecutivo Corto Dorico apre una finestra non competitiva sul mondo dei cortometraggi e lo fa, dopo l’ottimo riscontro della scorsa edizione, attraverso una selezione dedicata al tema del Festival e sempre declinata con il mondo dell’adolescenza come protagonista. Anticorpi – Coming of age è una vetrina di corti italiani ed internazionali, alcuni di loro inediti in Italia, selezionati e premiati nei principali Festival internazionali e scelti per la loro capacità di scavare nelle dinamiche profonde del periodo adolescenziale con grande forza ed emozione. 7 i cortometraggi selezionati: White eye di Tomer Shushan (Israele), Mousie di David Bartlett (UK), Stone heart di Humberto Rodrigues (Brasile), La notte brucia di Angelica Gallo (Italia), Mezzanotte di Giuseppe Carrieri (Italia), The night train di Jerry Carlsson (Svezia), Stanbrook di Òscar Bernàcer (Spagna).

 

Alle ore 21.15 all’Auditorium della Mole Vanvitelliana ci sarà la Finalissima del concorso internazionale Short on Rights – A Corto di Diritti dedicato ai cortometraggi internazionali che trattano temi legati ai diritti umani. Dei 343 corti arrivati da tutto il mondo, dopo la selezione del comitato composto da 37 attivisti e simpatizzanti di Amnesty International provenienti da diverse regioni, 6 sono i finalisti: The kicksled choir di Torfinn Iversen, God’s daughter dances di Sungbin Byun, Near our border di Martina Troxler, Masha di Krzysztof Chodorowski, US MX di Joseph O. Hooten, e in più Store Policy di Sarah Arnold, vincitore della semifinale Corto Slam Short on Rights – A Corto di Diritti e quindi ammesso tra i corti finalistiIl Premio Amnesty International “Short on Rights”/“A Corto di Diritti” sarà assegnato dalla Giuria di Qualità, composta da Ginella Vocca (Presidente MedFilm Festival Roma), Riccardo Noury (Portavoce Amnesty International Italia), Laura Petruccioli (Referente Progetto Arte e Diritti Umani di Amnesty International Italia) e da un delegato del gruppo Amnesty Ancona, all’opera che ha affrontato con maggiore efficacia e sensibilità artistica le tematiche dei diritti dell’uomo e le campagne di AI. Al fianco della Giuria di Qualità, anche quest’anno la Giuria Giovani, costituita da studenti delle scuole superiori della città coordinati dai loro insegnanti, che dopo un percorso formativo sul cinema e i diritti umani sceglieranno il film con maggiore impatto sulle generazioni di domani. Infine il pubblico potrà votare il suo corto preferito sul tema dei diritti umani assegnando il Premio del Pubblico.

 

Il Festival Corto Dorico è co-organizzato dall’associazione Nie Wiem e dal Comune di Ancona con il contributo del MiC, Regione Marche, Università Politecnica delle Marche, Fondazione Marche Cultura e Garante Regionale dei Diritti della Persona – Marche, con il sostegno di Amnesty International Italia, Polo9, Associazione La Locura.

 

Nel corso degli anni Corto Dorico ha avuto l’onore di avere come ospiti e giurati nomi come Elio Germano, Gianni Amelio, Pupi Avati, Matteo Garrone, Ugo Gregoretti, Claudio Giovannesi, Giuseppe Lanci, Marco Spoletini, Cristiano Travaglioli, Matteo Rovere, Gabriele Mainetti, Matteo Cocco, Piera Detassis, Giacomo Ciarrapico, Matilde Barbagallo, Maurizio Nichetti, Ruggero Deodato, Marco Bechis, Gianfranco Pannone, Valentina Carnelutti, Alessandro Rossetto, Edoardo Winspeare, Alessandro Piva, Agostino Ferrente, Valeria Golino, Michele Riondino, Sydney Sibilia, Marco D’Amore, Daphne Scoccia, Marco e Antonio Manetti, Serena Rossi, Carlo Macchitella.