2016

XIII edizione - Ancona | 3 < 10 dicembre 2016   Direzione artistica: Daniele Ciprì Ospite speciale: Gianni Amelio
 
Sabato 10 dicembre gran finale per la chiusura della 13ma edizione del Festival, oltre 500 spettatori accorsi da tutta Italia per la proiezione dei corti finalisti e la proclamazione dei vincitori. Ecco tutti i corti premiati dalle diverse giurie e dal pubblico al termine delle proiezioni: il Premio Stamira al miglior Cortometraggio (€ 2.000 + Statuetta 3D by Fab Lab / The Hive) va a Good news di Giovanni Fumu assegnato dalla giuria di qualità composta da Marco Spoletini insieme a Filippo Gravino e Matilde Barbagallo.   Scelto per l’impegno sociale il cortometraggio Tierra Virgen di Giovanni Aloi  si è aggiudicato il Premio Nie Wiem (€ 2.000 + targa).   A Mario Piredda con A Casa mia, selezionato dal pubblico tra i 7 semifinalisti ed entrato in finalissima, vanno cinque riconoscimenti: il Premio Cooss Marche (€ 500 + targa) il Premio della Critica “Ondacinema” (targa + Vini della Cantina Malacari) il Premio “Sentieri di Cinema” (targa + circuitazione nelle sale CGS ACEC) il Premio Giovani (targa + Vini della Cantina Malacari)  il Premio del Pubblico (targa + Soggiorno offerto da Ancona Box) Il Premio Coop Alleanza 3.0 (€ 1.000 + targa) va a Domenica di Bonifacio Angius. Il Premio Amnesty International per i Diritti Umani (€ 500,00 + targa) è stato assegnato (nei giorni precedenti) ad Irregulars di Fabio Palmieri.  
 
Sigla di XIII Corto Dorico Film Festival from Sergio Marcelli on Vimeo. Realizzato da Daniele Ciprì e Sergio Marcelli alla Mole Vanvitelliana di Ancona

#ILFUTURONONCROLLA Fuori concorso prima della proiezione dei cortometraggi semifinalisti, sabato 3 dicembre, è stato presentato il video #ilfuturononcrolla girato nelle zone colpite dal sisma da Alessio Grain ed Ella Montali insieme ai compagni del liceo “Costanza da Varano” di Camerino.   Il video è stato girato tra il 20 e il 27 novembre a Villa Sant’Antonio di Visso, negli impianti sportivi del CUS di Camerino, a Fiastra e nelle abitazioni private dei ragazzi.  Al centro ci sono proprio loro, i giovani, che allo sconforto per il crollo delle loro città fanno seguire una reazione in cui telefonini e hashtag diventano strumenti per rimettersi in movimento.  #Ilfuturononcrolla a Corto Dorico 2016


 
PARTNER CORTO DORICO 2016