Corto Slam

1 dicembre 2018

sabato

ore 21.00

auditorium

Corto Slam


Otto cortometraggi semifinalisti. Un solo vincitore per la nuova edizione di Corto Slam. Unico giudice: il pubblico chiamato a selezionare chi accederà alla Finale del XV Corto Dorico Film Festival

.Presenta Luigi Socci 

Ingresso 5 euro  


La gita di Salvatore Allocca 

anno 2018 – durata 14’ 35’’

Megalie, figlia di genitori immigrati dal Senegal ma nata e cresciuta in Italia, si interroga su quale sia il suo posto nel mondo. Quando le verrà impedito di partecipare a una gita scolastica all’estero, occasione irripetibile per poter rivelare i propri sentimenti al compagno di classe Marco, quel posto nel mondo le sembrerà irraggiungibile. Ma lo sarà poi davvero? 

 

Salvatore Allocca regista, produttore e sceneggiatore. Fonda la Vega’s Project, società di produzione cinematografica e televisiva. Realizza

cortometraggi, videoclip e documentary e i due lungometraggi “Come trovare nel modo giusto l’uomo sbagliato” e “Taranta on the road”. Nel 2018 vince il Bando Migrarti con “La gita”, presentato alla 75a Mostra del Cinema di Venezia.


Fino alla fine di Giovanni Dota 

anno 2018 – durata 15’

Quattro uomini fuggono dal luogo del delitto. Umberto “Sì e no”, il killer infallibile del clan Caputo, ha ucciso l’uomo sbagliato e dovrà renderne conto al boss. Per sua sfortuna, la vittima è il nipote di Tonino O’ Infame, il boss più temuto della città. Ma questo pare non essere il problema più grande: Umberto “Sì e no”nasconde infatti un terribile segreto. 

 

Giovanni Dota consegue il Master in Cinema, Fotografia e Televisione alla Scuola di Cinema di Napoli Pigrecoemme. Partecipa alle prime due stagioni di Gomorra come aiuto ispettore di produzione e poi come assistente alla regia. Si diploma al Centro Sperimentale di Cinematografia con il corto “Fino alla fine”.


Il lupo di Benjamin Thum 

anno 2017 – durata 19’ 50’’

Nelle Alpi sudtirolesi si è deciso l’abbattimento di un lupo. Fabian accompagna il padre nella battuta di caccia nella speranza di migliorare il loro difficile rapporto. 

 

Benjamin Thum nato nel 1988 a Brunico, ha studiato regia alla ZeLIG, scuola per documentari a Bolzano. Dopo la laurea ha lavorato a set cinematografici per film e serie tv a Roma, Bolzano e Berlino. “Der Wolf” è il suo primo cortometraggio di finzione.


L’interprete di Hleb Papou 

anno 2018 – durata 16’ 59’’

Francesca Osigwe, nata in Italia di origini nigeriane, collabora con la polizia traducendo le intercettazioni telefoniche collegate al traffico della prostituzione. Il caso di assassinio di una donna, legato a doppio filo da un “patto Juju”, la farà confrontare con le sue più profonde paure. 

 

Hleb Papou è un regista bielorusso con base a Roma. Si laurea al DAMS e si diploma al Centro Sperimentale di Cinematografia con “Il legionario”, corto selezionato alla 33a Settimana Internazionale della Critica di Venezia. Nel 2017 vince il Premio Mutti, con il soggetto del cortometraggio “L’interprete”. Attualmente è in sviluppo il suo primo lungometraggio tratto da “Il Legionario”.


Happy today di Giulio Tonincelli 

anno 2017 – durata 17’ 35’’

All’ombra del Monte Oret nella terra Acholi, Uganda del Nord, Patricia studia per diventare levatrice. Aiuta le madri novelle nella pena fisica e nell’immensa emozione di dare alla luce una vita. In Kalondo, questo remoto villaggio, non esiste anestesia ad eccezione del tono confortante della voce della levatrice e la tenera rassicurazione della sua compagnia. 

 

Giulio Tonincelli è un filmmaker indipendente. Si è laureato presso l’Accademia di Belle Arti Santa Giulia di Brescia. Ha vissuto varie

esperienze sia in Italia che all’estero e ha lavorato a New York con il

fotografo Steve McCurry e in più produzioni collaborando con vari registi tra cui Luca Guadagnino.


Aquario di Lorenzo Puntoni 

anno 2018 – durata 15’ 

Due esseri umani, distanti l’uno dall’altro, s’incontrano: un bambino al suo primo e spensierato giorno di piscina e un misterioso uomo. 

 

Lorenzo Puntoni ha studiato a L’Aquila all’Accademia dell’Immagine, fondata nel 1991 da Vittorio Storer e Gabriele Lucci. A Roma ha diretto diverse pubblicità per alcune compagnie italiane e ha lavorato nel mondo della televisione come film editor. “Aquario” è il suo primo cortometraggio

sostenuto da due compagnie di produzione italiane.


Pater familias di Giacomo Boerianno 

2017 – durata 10′

Augusto, cinquantenne di una famiglia altoborghese, si lascia coinvolgere in una chat virtuale con un’adolescente. Finge di essere suo figlio, ma quanto potrà durare questo gioco? 

 

Giacomo Boeri laureato in Media e Marketing, studia alla New York Film Academy. Nel 2009 completa i suoi studi alla London Film School e nello stesso anno inizia a girare diversi corti. Nel 2012 fonda la casa di produzione The Blink Fish e dirige diversi spot per brand famosi. Nel 2015 dirige con Matteo Grimaldi il documentario “The Flying Gardeners” e il corto “Agata”, presentati in diversi festival internazionali di cui alcuni vinti.


Magic alps di Marco Scotuzzi e Andrea Brusa 

anno 2018 – durata 14’ 45’’

Un rifugiato afgano arriva in Italia con la sua capra e cerca asilo politico per entrambi. 

Marco Scotuzzi e Andrea Brusa si conoscono all’università nel 2006 a Milano. Andrea lavora come sceneggiatore tra l’Italia e gli USA, dove si è laureato presso la UCLA. Marco ha diretto video pubblicitari internazionali. Andrea e Marco firmano insieme la regia dei loro progetti da tre anni.


CORTO DORICO XV EDIZIONE

Ancona 1 – 8 dicembre 2018 

Concorso internazionale per cortometraggi

International short film competition

www.cortodorico.it

organizzato da Nie Wiem

co-organizzato da Comune di Ancona, La Mole

con il contributo di Mibac, Regione Marche, Università Politecnica delle Marche con il sostegno di Amnesty Internatonal Italia, Coop Alleanza 3.0, Cooss Marchecon il patrocinio di Federazione Economia del Bene Comune,  Fondazione Marche Cultura, Ombudsman delle Marche