CORTO DORICO 2014 PREMI e MOTIVAZIONI

CORTO DORICO 2014 PREMI e MOTIVAZIONI     Premio Nie Wiem (€ 2000 + targa) Giuria: Associazione di Promozione Sociale Nie Wiem   Isacco di Federico Tocchella Per la capacità di restituire, anche attraverso il sapiente utilizzo dell’animazione, lo sguardo straniato che consente di vedere la storia del mondo e quella di ogni singolo individuo nella sua essenza spaventosa e comica, sempre in bilico sul crinale della cecità che reifica i propri simili umani e li rende inerti strumenti sacrificabili sull’altare di ogni idolatria; per la sicura direzione del "fantastico" fanciullino protagonista e per la potente messa in scena; l’Associazione Nie Wiem attribuisce il premio per il miglior cortometraggio di impegno sociale a Isacco di Federico Tocchella.   *   Premio della Giuria EX AEQUO (€ 2000 + targa) Presidente giuria: Alessandro Rossetto Giurati: Fabrizio Donvito, Fabio Nunziata, Francesca Inaudi, Guido Casali   Officium di Giuseppe Carleo Regia coraggiosa. Senza freni nell'affrontare paesaggi, costumi sessuali e piani narrativi. Amore, strada, giovinezza e età d'argento, in Officium, prendono corpo senza paura.   La Valigia di Pier Paolo Paganelli Per l'ottima sceneggiatura. Non banale e che non ha bisogno di ammiccamenti al pubblico per trattare in maniera discreta e sensibile un tema difficile e poco conosciuto come quello della malattia dell'Alzheimer. Per l'alta qualità dell'animazione. Per la commistione dell'evocativa voce narrante e delle musiche, che trascinano lo spettatore nell'universo emotivo della storia.   *   Premio Coos Marche “Piccolo Principe” (€ 400 + targa) Giuria: COOS MARCHE   Hassan in Wonderland di Ali Kareem E' un piacere per noi di Cooss Consegnare il Premio "Piccolo Principe" per la valorizzazione dell'Infanzia a "Hassan in wonderland". Con questo riconoscimento abbiamo voluto premiare chi ha ricordato a tutti che il mondo ha bisogno dello sguardo dei bambini e proteggere la loro innocenza significa investire nel futuro.   *   Premio Amnesty International Italia per I Diritti Umani (€ 250 + targa) Giuria: Amnesty International Marche   Hassan in Wonderland di Ali Kareem   * Premio CGS ACEC Sentieri di Cinema EX AEQUO (Circuitazione nelle sale CGS-ACEC) Giuria CGS MARCHE (Cinecircoli Giovanili Socioculturali) ACEC MARCHE (Associazione Cattolica Esercenti Cinema)   Isacco di Federico Tocchella Per l’intensità complessiva della narrazione che prendendo spunto da semplici elementi riesce a rapire l’attenzione dello spettatore nella complessità della messa in scena. Tutti gli elementi del linguaggio cinematografico: recitazione, colonna sonora, scelta delle inquadrature e del montaggio, ritmo, fotografia, effetti, si compenetrano in un prodotto significativo e conturbante, che, fra le pieghe del racconto, sfiora temi potenti come l’incomprensibile scelta/imposizione del sacrifico. Si sottolinea, inoltre, l’originalità del plot che emerge con vigore pur nel filone dei molti titoli di questa stagione, laddove si punta il dito sulla disattenzione degli adulti al mondo dell’infanzia e dell’adolescenza, disattenzione che sfocia spesso nell’inadeguatezza e giunge, talvolta ad indicibili efferatezze. Fino a che punto siamo disposti a tollerare ancora questo sacrificio?   La Valigia di Pier Paolo Paganelli Per aver reso con toccante lievità, attraverso un uso sapiente della miglior stop motion, il viaggio vago e imprevedibile nel buio dei ricordi del malato di Alzheimer. Il racconto e la messa in scena funzionano a tal punto che l’animazione più che coinvolgente sfiora il realismo, accompagnando lo spettatore, per quanto possibile, nelle dinamiche di questa malattia. Preziosa la resa emotiva della narrazione che non scade mai nell’eccesso e nelle trappole dei sentimenti. Alla ricercatezza formale del prodotto, qui non disgiunta da un’altrettanta valida ricercatezza nei significati, accanto ad una pregevole scelta grafica, fotografica, di scelta sonora e di regia, si accompagna la voce suggestiva di un ottimo Roberto Herlitzka.   *   Premio Giuria Giovani (€ 100 + vino Dorico Magnum Moroder)   La Valigia di Pier Paolo Pagamelli   Per la capacità espressiva e la delicatezza dei toni trasmessi attraverso una magistrale padronanza dello stop-motion; per la chiave poetica che attraversa tutto il film, in particolar modo il parallelismo tra prigione fisica e mentale; con la speranza che un giorno, da quella tinestra, possa rivedere il mare, la Giuria Giovani premia "La Valigia" di Pier Paolo Pagamelli   *   Premio del Pubblico (Buono Coop di € 100 per prodotti Libera Terra)   Isacco di Federico Tocchella